Del perché gli alunni ( e gli insegnanti) devono avere molte vacanze

Lo so che quello che illustrerò sarà un concetto ostico per i più: ma credetemi, da docente, io sono assolutamente favorevole alle vacanze, anche “lunghe”, sia per gli studenti che per i professori. E non perché io sia una fannullona, o una amante del passato: alla base della mia convinzione ci sono delle esigenze meramente […]

Facce da Sky Priority, ovvero fauna da aeroporto

Siccome sono di quelle che nella vita al massimo prendono la corriera, e anche con una certa ansia da non so che, quando sono arrivata in aeroporto l’altro giorno, per andare in Puglia, mi si è aperto davanti un mondo quasi sconosciuto: gli aeroporti, come diceva non mi ricordo più chi e mi scoccia controllare, […]

Quelli che ad agosto sui social

Ci sono quelli che postano in continuazione fotomontaggi con citazioni appioppate a caso a qualunque personaggio famoso, con il risultato che Einstein pronuncia frasi sulla bionditudine e Marylin Monroe aforismi sulla fisica quantistica. Ci sono quelli che “Complotto!” per qualsiasi cosa, quindi se per due minuti a casa sul rubinetto non arriva l’acqua non può […]

La vacanza e il vuoto

E poi all’improvviso, il lavoro finisce e sei in vacanza. Non ci sono più gli orari, non ci sono le scadenze, non ci sono le cose da consegnare in tempo scapicollandosi, le carte da compilare, gli appuntamenti scanditi come un percorso dei marines: il lavoro, puff, è sparito. C’è attorno a te quel meraviglioso senso […]

Cronache della spiaggia: le suore e la filosofia della toilettes

Alle toilettes dello stabilimento c’è la solita ressa di signore in coda con i bambini, ragazze che vanno a fare le docce, anziane che caraccollano verso l’agognata meta di un water,  sotto lo sguardo sorridente di Tatiana, la signora moldava addetta alle pulizie, che, scopettone in mano, presidia il tutto con l’efficienza di una soldatessa […]

Leggi da spiaggia

Ci sono le due coppie di vicini di ombrellone, marito e moglie sui sessant’anni, madre e figlia settantenne l’una, cinquantenne abbondante l’altra, contornate da altri, una bionda che potrebbe essere la figlia o la nipote dei marito-e-moglie, una mora che potrebbe essere la vicina di casa/cugina/amica della figlia o della madre. Discutono animatamente, con la […]

Il nome di Pierfrancesco

«Pierfrancesco, vieni qua!» «Pierfrancesco, stai fermo!» «Pierfrancesco, non correre!» «Pierfrancesco, vieni da mamma!» Pierfrancesco è un settenne che, dall’inizio della stagione balneare, ruzzola ovunque zampettando sugli asciugamani dei vicini, lanciando sabbia addosso ai passanti, scavando buche come una talpa in calore. Lo conosciamo tutti, sulla spiaggia, dove è temuto come una piaga biblica, e conosciamo […]

Senza Photoshop

Giulia è tornata dalle vacanze in Sardegna allegra, ciarliera e rilassata, cioè, in pratica, come è sempre. “Sai chi avevo vicino a me, in spiaggia? ******!” E cita nome di celebre modella-attrice calendariol-televisiva. “Ah, però! – faccio io – E com’è dal vivo, senza trucco? Così bella?” chiedo, con tipica curiosità e punta di cattiveria […]

La Audrey mi fa un baffo

Già arrivi in spiaggia come in Vacanze Romane, perché un amico viene a prenderti all’imbarcadero con la Vespa e ti scorrazza così per i gran viali del Lido. Poi, arrivata in cabina, senti la voce gentilissima di un ragazzo sconosciuto che ti chiede: “Ma tu sei per caso Galatea? Ti ho riconosciuto dal video dell’intervista!” […]

In vino veritas: scene di vita campestre fra i banchieri vinai del Qualcheshire

Parcheggiato al bordo della sua piscina, mente guarda l’orizzonte delle colline del Qualcheshire che si estendono attorno al suo poggio privato, e con aperto sulle ginocchia il suo nuovo notebook, il Maestro è perplesso e appena appena malinconico. Un imprevedibile, stupido incidente – si è slogato un polso – ha scombinato i piani di tutte […]

Ferie di Ottobre. Ovvero ritratto di intellettuali nel Qualcheshire

Hommage a Paolo Virzì Teo. Che poi starebbe per Teofilo. Nome di famiglia, ereditato dai nobili antenati. Ma andarlo a mettere ad un pupetto appena nato, denota nei genitori una certa colpevole indifferenza, invero poco nobile, nei confronti dell’avvenire del figlio. Comunque, l’hanno chiamato Teo. E gli è andata anche bene: la sorella si è […]

Tanto tanto tanto

La biondona straborda per ogni dove: ha due labbra che sembrano quattro e due tette che sembrano sei. A contenere tutta quella roba, il bikini rosso non ce la fa, strippa; e pure il mollettone, nel tentativo di tener bloccata una valanga di ricci, sta dando gli ultimi. Ma la biondona è inarrestabile, come una […]