Arcore’s night: qua ci vuole l’esorcista

Padre Gabriele Amorth (sono sempre curiosa di sapere se si tratta di un nome d’arte, ma pare di no), esorcista ufficiale della Santa Sede già famoso per aver tuonato contro Harry Potter, ha una spiegazione tutta sua per i festini di Arcore: se il Premier si abbandona ai bunga bunga con minorenni non bisogna avvertire […]

Frattini va alla crociata contro gli Atei

La cattiva notizia è che un Ministro dello Stato Italiano invita Cristiani, Ebrei e Musulmani a formare una sorta di “Santa Alleanza” monoteista per sconfiggere l’ateismo e il relativismo, che sono il vero cancro del mondo e vanno quindi estirpati dalla società. La buona notizia, almeno per i relativisti atei, è che il Ministro che […]

Promemoria cristiani

A Roma Alberto Paravia, consigliere PDL del I Municipio, ha fatto nascere una gran gazzarra chiedendo che il crocifisso venisse esposto obbligatoriamente all’interno dell’aula consigliare. “Ci deve ricordare – ha tuonato Paravia – chi ha ammazzato Gesù!” Travolto dalle proteste della Comunità Ebraica, Paravia ha subito chiarito: “Non sono un antisemita.” Solo uno che non […]

Illegalità atea

Secondo don Mario Pieracci, simpatico sacerdote ospite della Vita in Diretta, lo Stato non dovrebbe permettere agli atei e alle loro eventuali associazioni di esistere, perché lo Stato garantisce ai cittadini la libertà di religione, ma gli atei, non avendone una, non hanno il diritto di essere protetti, ed anzi, con il solo esistere, mettono […]

Sesso, droga e Piero Angela: le insospettate perversioni del darwinismo estremo

Piero Angela non lo può proprio soffrire. Camillo Langone non ne fa mistero, nel suo ultimo articolo su Libero, perché l’Angela i difetti li ha tutti: è darwinista, ateista e porta per giunta orribili calzini bianchi. Tanta acrimonia, si capisce dal testo, deve essere frutto di una trauma adolescenziale non superato: che il piccolo Camillo […]

Preferisco la Carfagna

È dibattito aperto da mesi, fra giornali e tv, su chi sia meglio fra le ministre Gelmini e Carfagna. Tinto Brass tiene per la Gelmini, Silvio Berlusconi – per motivi strettamente politici, sia chiaro – apprezza la Mara, peraltro osannata anche all’estero come il ministro più belloccio del mondo. La Gelmini di questa rivalità forse […]