La loro legge sul testamento biologico

Ai 278 deputati che ieri han votato sì a questa immonda legge sul testamento biologico auguro di trovarsi dalla parte del paziente, dopo che è stata approvata la loro legge. Auguro loro di finire in stato di incoscienza, senza nessuna speranza di tornare quelli che erano prima, fra lo strazio dei parenti; auguro loro medici […]

Un solo grande dubbio sul testamento biologico

Al di là di ogni polemica morale o politica sul testamento biologico, a me continua a sfuggire una cosa: se io come individuo e come cittadina non sono considerata abbastanza matura ed informata per poter scegliere da sola, consapevolmente, sulla fine della mia vita, perché diavolo viene considerato abbastanza maturo e informato per fissare regole […]

Mo me lo segno

“Di questioni morali ce ne sono tante, oggi, ieri – ha detto monsignor Mariano Crociata, segretario generale dei vescovi italiani, rispondendo a una domanda in conferenza stampa sulla questione morale dei politici e in particolare sul presidente del Consiglio – noi non andiamo ad esprimere giudizi su questo o sugli altri casi. Ognuno ha la […]

Alea iacta est. Rutelli, il Caso e il testamento biologico.

Le famiglie sono complicate. Ha passato la vita a difenderle dagli attacchi dei laicisti, Francesco Rutelli, ma non è mica uno che vive con gli occhi e le orecchie foderati di prosciutto. Quindi, sulla questione del testamento biologico, ha una sua posizione, ben distinta e chiara. Lasciar decidere per iscritto a ogni singolo individuo a […]

I grandi classici al tempo del testamento biologico

Quando Bartleby lo scrivano viene allontanato dal suo studio perché, piano piano, ha rifiutato ogni compito ed ogni azione con un semplice “Preferirei di no”, finisce in carcere per vagabondaggio. Qui, nonostante l’avvocato suo ex datore di lavoro preghi il secondino di fargli avere del cibo migliore di quello fornito dalla prigione, Bartleby risponde di […]

Il testamento biologico e la libertà di messimpiega. Ovvero, perchè un parrucchiere cattolico non può rispettare le volontà delle clienti

Il salone Ricci&Capricci è il parrucchiere storico di Spinola. Il proprietario è David, che, al secolo, sarebbe un più prosaico Davide Celegon, ma, al momento di prendere in gestione la rinomata attività di famiglia, ha compiuto due tagli epocali, sacrificando al neolook da giovane imprenditore del settore capelli una imbarazzante cresta similpunk, che portava dai […]

I contorcimenti di mons. Fisichella

Ognuno ha degli obblighi che il mestiere impone, siamo d’accordo. Ma sono quanto mai interessanti da seguire, in questi giorni, i contorcimenti logici del fronte cattolico dinnanzi alla vicenda di Eluana Englaro, cui verrà staccato per sentenza del tribunale il sondino gastrico che la alimenta forzatamente da anni, essendo la ragazza in coma vegetativo senza […]

Non si è mai certi di nulla, signora mia. Eluana Englaro, l’eutaniasia e lo strano concetto di autodeterminazione

Sulla vicenda di Eluana Englaro è ovvio che il Foglio non potesse stare zitto: è un campione, il Foglio, a difendere tutte quelle categorie che, essendo momentaneamente o ancora prive di coscienza, non possono cortesemente far sapere ai solerti giornalisti del Foglio medesimo che la loro difesa magari non è gradita. Dunque il Foglio non […]