Il Medioevo, Odoacre, il barbaro che non voleva abbattere l’impero romano

E oggi torno ad occuparmi di una mia grande passione, il Medioevo. Parlandovi della storia di Odoacre, il barbaro che è passato alla storia per aver abbattuto l’impero romano, è che invece, porello, a dire il vero voleva conservarlo e di abbatterlo non ne voleva nemmeno sentir parlare. Un nuovo video dal mio canale YouTube! […]

Costanza d’Altavilla, la zitella che governò un impero

Una tenda enorme, nel mezzo di una piazza medioevale. Una tenda enorme, e attorno l’andirivieni di gente, servi, famigli, dignitari, nobili, ancelle, cameriere, dottori, notai, armati, cappellani, curiosi, popolo sparso. Una tenda enorme, come se fosse una gran sagra di paese, o una processione, o un torneo di corte, di quelli che si fanno fra […]

I Templari c’entrano sempre: Roberto Giacobbo, L’Aquila e i misteri di Voyager

Se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo. Roberto Giacobbo, intendo. Mentre il tempo avanza inesorabile e il vecchio Piero Angela invecchia, Roberto Giacobbo è lì, pimpante, pronto a raccogliere la sfida della divulgazione scientifica in tv. Anzi, non genericamente scientifica, precisiamo: è sulla storia che Giacobbo dà il meglio di sé: la Storia è la sua […]

Le grandi donne del mito: Viviana, la donna che gabbò mago Merlino

Nel gran guazzabuglio delle leggende di Artù, trovare un filo logico o anche solo una sistematicità non è facile: è tutto un rincorrersi di personaggi che cambiano caratteristiche e biografia da un poema all’altro, senza che sia possibile trovare una versione definitiva. Il ciclo di Artù è simile al ciclo delle leggende troiane, ma non […]

Grandi donne della storia: Eleonora d’Aquitania, la donna che volle farsi due volte regina.

https://youtu.be/fcL28CrS-pI Bella. La si riesce ad immaginare solo così, Eleonora; e fa un po’ strano figurarsela, perché, chissà come mai, nel Medioevo si dà per scontato che siano stati tutti brutti, sporchi, sdentati ed anche un po’ deformi. Invece no, lei doveva essere bella, bellissima, di quella bellezza un po’ imperiosa ed inquietante, poi, che […]