L’ostracismo, le primarie al contrario di Atene antica

Nella antica Atene esistevano una sorta di “primarie” al contrario: chi veniva ritenuto pericoloso per la democrazia poteva essere mandato in esilio.Era l’ostracismo.

Annunci

I Ciloniani muoiono all’alba

Volete saperne di più su alcuni dei primi scheletri nell’armadio della democrazia? E allora leggete questo post qui, su Archeostorie: i Ciloniani muoiono all’alba. Dove si racconta di uno straordinario ritrovamento archeologico ad Atene avvenuto il mese scorso e si ricorda la storia di una ottantina di rivoluzionari assai sfigati, traditi dal loro capo, da […]

La biblioteca di Ipazia

Alle volte certe notizie ti commuovono e non sai il perché. O meglio, no, lo sai perfettamente. Solo che non ti aspetti che ti tocchino così tanto. Invece pochi minuti fa una mia lettrice ed amica di Facebook (nel senso che dal vivo non ci siamo mai viste ma vabbe’) mi ha passato il link […]

Zenobia di Palmira, la regina che fece tremare Roma

A dimostrare che, come tutti i fanatici, quelli dell’ISIS non capiscono nulla basta questo fatto: che fra tutte le città storiche si intigniscono a voler distruggere Palmira. Palmira, capite? Che se avessero un po’ di sale in zucca o qualche blando rudimento di antichità, dovrebbe invece essere per loro un simbolo, un punto fermo nella […]

Cassandra, ovvero perché le donne intelligenti sono sempre fuori posto

Cassandra, tesoro mio, parliamone. No, davvero, è necessario. Non puoi continuare a così. Sono ormai più di duemila anni: quando è troppo, è troppo. Persino dopo morta, resti lì piangente in un angolo, come se fosse colpa tua. Come se avessi sbagliato qualcosa o non avessi fatto abbastanza. No, rimettiamo le cose nella giusta prospettiva. […]

Bari, la Puglia e il Medioevo che non ti aspetti

Non credevo che Bari fosse così bella. Me l’avevano detto, che era bella, ma pensavo che fosse di un bello normale, quello che guardi e pensi: «Che bello!». Invece Bari no, Bari è di quel bello che la guardi e non dici niente. Bari è di quel bello che ti lascia senza fiato. Ci sono […]

Didone, l’abolizione del classico, la presentazione di libri e gli ex alunni che si commuovono

Insomma, è inutile negarlo: il groppo in gola c’è. Perché la soddisfazione di scrivere un libro che parla di storia antica e riesce a vendere è già di per sé tanta (compresa quella di fare marameo a tanti che dicono che l’antichità è roba vecchia e non interessa più a nessuno): ma se poi ad […]

Anticipazioni: filosofi antichi, guazzabugli storici e prossimi libri di Galatea

La cosa bella, quando decidi che scriverai il prossimo libro sui filosofi greci, è che cominci a leggere le fonti che parlano della loro vita. E in un battibaleno ti ritrovi in un turbine di notizie e di fatti che non sapevi o non ricordavi più. Un turbine fatto di re persiani e lidi che […]

Filosofi presocratici e appunti persi del liceo

Succede che, per insondabili motivi noti solo al nostro inconscio, si decida di mettere in ordine dopo secoli i vecchi libri di filosofia del liceo. Succede che detti libri conservino al loro interno perle di saggezza dimenticate, quali bigliettini scambiati con compagne di banco e di fila, biglietti del cinema di pellicole imbarazzantemente brutte che […]

Socrate, il re dei troll

Lo dice anche Platone, e se lo ammette lui, che era il suo allievo prediletto e fedelissimo, c’è da credergli. Socrate era un mostro. Brutto di una bruttezza brutta che, ad incrociarlo per strada, faceva spavento. Grasso, basso, calvo, tarosso, con il ventre prominente, le gambette tozze ed arcuate: un nano da giardino obeso, un […]

Vita con Didone (Cronache di una neoscrittrice)

  Esce il libro, e tu ti senti come Cenerentola, perché in fondo una sconosciuta che apre un blog, ha successo sulla rete, la notano gli editori, e riesce poi a pubblicare un libro che parla di miti e personaggi antichi in una nazione dove molti son ancora conviti che “con la cultura non si […]

Didone, per esempio: è qua.

E’ uscito. Ha la sua bella copertina elegante, con una testina di dea greca di profilo, ed il titolo in arancione. E’ uscito, è lì, in tutto lo splendore del cartaceo, così chi è vecchia maniera può godere il famoso odore dei fogli, e soppesarlo in mano. E’ lì, è il mio libro: Didone, per esempio.  […]

Le Olimpiadi non sono mai state sport: ovvero i Greci, la politica e gli sponsor nell’antichità

Io, quando ogni quattro anni leggo il solito articoletto o post, che viene fuori puntuale come una carie a Ferragosto, in cui il moralizzatore di turno si duole perché le Olimpiadi sono diventate quello che sono, cioè un vile mercato di atleti dopati che aspirano alla carriera politica, pronti a trasformare il successo sul podio […]

La Grecia, Pericle e la democrazia dello spread

A voler essere precisi e guardare il soldo netto, la democrazia ateniese di Pericle si basò sul fatto che Atene poteva finanziare se stessa rubando a man bassa ai suoi alleati. Senza i soldi del tesoro di Delo, fatto portar via dall’isola omonima con la scusa che altrimenti là se lo potevano fregare i Persiani, […]

La borsa di Christine. La Lagarde, la crisi economica e la retorica di Erodoto

Dunque, per dire, a Samo era tiranno Policrate. Tiranno, parola grossa. Chi lo sosteneva, sull’isola, diceva che non era tiranno affatto, ma legittimo primo cittadino eletto, nonché rappresentante del Re di Persia. Gli altri, naturalmente, sostenevano invece che fosse un despota schifoso, da cacciare con ogni mezzo, compreso quello di chiedere ad una potenza straniera, […]

Sparta, la città che odiava gli eroi

Sparta, la città degli eguali. Se c’è un’idea che in qualche modo permea tutta la storia di Sparta, è questa. La città caserma, la città dei soldati, prima ancora e prima di tutto era questo: il luogo dove tutti i cittadini erano uguali gli uni agli altri, nel senso di uniformi. Come se lo Stato […]

Gli immigrati e la nascita dell’Occidente

Allora tutto era più facile. Il mondo era sconosciuto, e senza confini. Infinito, come il mare. Il concetto stesso di confine e di patria ancora poco chiaro. Fatto sta che partire era un modo per farsela, una patria, quando il luogo dove eri nato non ti bastava più. È cominciata così, in fondo, la storia […]

Pitagora, il filosofo che si sporcò le mani

Il problema, con Pitagora, è che è un filosofo. Ecco, voi non avete idea. Se uno entra nella storia della cultura occidentale come filosofo, è come filosofo che se lo ricordano tutti. Pagine e pagine e pagine a discettare di quello che ha pensato, di quello che forse ha scritto. Che è giusto, per carità. […]

Il Fascino sottile dell’attentato

Se ti chiami Erode, fai presto a passare alla storia: una bella strage di bambinelli, e via. Se ti chiami Eratostene, due vie hai: o diventi uno dei Trenta Tiranni, denunci e fai ammazzare senza processo il fratello di un grande avvocato e poi aspetti che i democratici suoi amici ritornino al potere e il […]