Marozia, la papessa della pornocrazia

“Bella come una dea, focosa come una cagna.” Fulmineo è il ritratto che di Marozia fa Liutprando di Cremona, vescovo e suo avversario politico: un ritratto che, se pur pregno di acredine, non può far a meno di sottolineare il fascino di questa donna che contende il titolo di dark lady del Papato a Lucrezia […]

Ipazia, la donna che non trova perdono

Ci sono donne che, a quanto pare, rompono i coglioni anche da morte. Sì, rompono proprio i coglioni: non si può usare altri termini, ché definirle “scomode” o “controcorrente” non rende appieno il profondo e radicato odio che riescono a suscitare attorno a sé. Quelle donne lì, rompono proprio i coglioni. Anche se non fanno […]