Complotti al tofu: pesto, scie chimiche e templari.

Va bene, mi arrendo, sono disposta ad accettare tutto. Dopo anni di cecità intellettuale, ho finalmente capito i miei errori. Avete ragione voi. La terra è piatta. Che sia un pianeta tondo e vagante nel cosmo lo poteva credere solo quel patacca di Galileo, con gli amici suoi Copernico e Keplero, che già dai nomi […]

Gente che blasta la gente. L’inutile cattiveria italiana

Avvertenza: Questo post ha un argomento da vecchia zia, e un tono da vecchia zia. Del resto ho l’età per essere una vecchia zia, per cui stacce. Ho come il sospetto che al mondo sia morta la gentilezza. Non che avesse mai avuto una gran vita, eh. In tutte le epoche, la gentilezza è sopravvissuta […]

Sono troppo vecchia per fare la giovane. Ritratto di una generazione confusa.

Sono troppo vecchia per fare la giovane. La consapevolezza arriva così, come una mazzata. Almeno in questa Italia nostra stralunata e confusa, in cui fino a quarantacinque anni vieni presentata come una giovane promessa e una ragazzina. Una paese in cui adulto è quasi una parolaccia: passi dall’adolescenza alla vecchiaia senza transitare per la maturità. […]

Lo struscio e lo shopping: panoramica umana e canina di inizio saldi.

Lo struscio saldifero a Spinola è composto di due elementi imprescindibili: guardare le vetrine e mettercisi. Dopo l’abbiocco natalizio fatto di mangiate e mangiate, stomaci che scoppiano per il troppo cibo e pazienze che trovano il proprio limite per troppa e concentrata frequentazione dei parenti, l’Epifania viene cara come un “mea libera tutti!”. Il falò […]

I poveri non ci votano, signora mia. Anatomia della sconfitta PD in un flash.

Ieri sera dalla Gruber un tizio, di cui onestamente non ricordo il nome ma era presentato come uno degli amici e compagni più cari di Matteo Renzi, quello a cui il Matteo telefona nei momenti più bui per avere conforto e consiglio, diceva che i risultati del referendum andavano letti bene, perché in fondo, scorporando […]

I compiti per casa e gli affanni del padre ansioso

Pare che i grandi problemi italiani si possano riassumere in uno solo: i compiti per casa che i genitori devono fare con i figli. Se volete capire l’origine della crisi di produttività del nostro paese, il Pil che tracolla, il senso d frustrazione della generazione dei quarantenni, mi sa che bisogna andare a parare lì. […]

La bellezza che potrebbe salvare il mondo

Credo che noi, oggi, sottovalutiamo la bellezza. La bellezza dei posti dove viviamo o dove capitiamo per caso. Quella meraviglia che sono i luoghi belli, le campagne verdeggianti, il mare che luccica, i centri delle nostre città con le loro case semplici ed eleganti, le piazze, le fontane, i palazzi, le chiese. La nostra Costituzione […]

Problemi e soluzioni

Ogni giorno ce n’è uno. Quello che ti ferma per informarti che la tua firma serve assolutamente per combattere il riscaldamento globale. Quello che ti intercetta perché vuole spiegarti come, con solo una firma ed un’euro, riuscirai a sradicare il problema della droga, che la sua cooperativa ignota combatte strenuamente. Quello che mostra i santini […]

Il gender e la vecchina

La vecchina veneziana ha un’età indefinibile fra sopra gli ottanta e di più. È piazzata sulla tolda del motoscafo, appuntita come una picca sullo sterno di un nemico e scruta l’intorno con il piglio di chi è sopravvissuta a carestie, guerre e fascismi, figurati se si fa impensierire da un Brugnaro. Lo sguardo dei suoi […]

Traduzioni alcoliche

I tre tizi sono seduti al tavolino dell’osteria fighetta, con l’aria da uomini di mondo vissuti. Di quelli che, per dire, oltre a Spinola hanno visto anche Mestre Centro. Il capobranco riconosciuto dal trio è un cinquantenne brizzolato frangialunga, l’abbronzatura da diga di Jesolo che vuol far passare per conquistata in un atollo delle Maldive, […]

Le parolacce degli antichi

Quando uno deve scrivere un dialogo, uno scambio di battute, una scena ambientata nell’antichità c’è spesso qualcosa che non funziona: l’audio. Perché quando immaginiamo dei personaggi antichi che parlano fra loro il problema è che il nostro cervello, in automatico, li pensa con l’aplomb delle statue classiche. Quindi lessico forbito e mai, mai, mai una […]

Uomini, siate donne! Una riflessione sul femminicidio e sugli uomini che ammazzano le donne

Cari uomini che ammazzate la vostra (ex) donna, voi avete un problema. Non è un problema di salute mentale, perché non credo che voi tecnicamente siate “pazzi”. Non credo nemmeno che siate “malati”, o “deboli”, o “confusi”, o “passionali”. No, voi secondo me avete un grosso, enorme problema. Che non siete donne. Mi spiego meglio, […]

Le chiacchiere fra amiche

Le chiacchiere fra amiche sono quella cosa che necessita di due amiche e, se capita, di una qualche bevanda calda o fredda, a seconda della stagione. Ma anche se non c’è la bevanda, e manco il bar o la casa dove consumarla, perché stai in chat e l’amica è a chilometri di distanza o dall’altra […]

La filosofia del sole

Per me il segnale è quando posso finalmente lasciare aperte le finestre. Quel momento magico che arriva ogni anno, in sordina. Il giorno prima è ancora freddo, e le finestre si possono tenere aperte solo lo stretto necessario per arieggiare alla mattina le stanze, e chiuderle subito in fretta, con un brividino. E il giorno […]

Taragnin e il mal di pancia per il 25 aprile

Il 25 aprile per il Sempresindaco Taragnin è una giornata fastidiosa. Dopo tanti anni dovrebbe essere riuscito a venirci a patti, e invece no. Riconosce i sintomi, come per la cefalea: cominciano una settimana prima con un leggero fastidio alla bocca dello stomaco, che non è nausea, ma quasi, e poi peggiorano via via che […]

Perché Manzoni è moderno e in classe serve leggerlo

L’episodio di don Abbondio e i Bravi è perfetto per spiegare i problemi del bullismo e delle minacce ai più deboli. Quando Renzo va da don Abbondio e si infuria per il latinorum, ci si può costruire su una bella discussione sull’importanza della cultura come conoscenza vera e non come mazzuolo da usare sugli altri […]