In difesa di Sandro Bondi

Eh su, dai, povero Bondi, ha ragione. Chiedere le sue dimissioni è ingiusto. Mica è colpa sua se gli han dato un Ministero come i Beni Culturali, che si deve occupare di roba vecchia, ma vecchia vecchia, tipo Pompei. Una roba che han costruito millemila anni fa, i Romani. No, dico, i Romani, ma mica […]

Vatti a fidare di chi guardava Bombolo

Il Ministro Bondi, stavolta, le ha cantate chiare. Il prossimo anno i giurati alla Mostra del Cinema di Venezia li vuole scegliere lui, personalmente. Ce l’ha con tutti, ma in particolare con il presidente della Giuria di quest’anno, il regista Quentin Tarantino, che è, parole di Bondi, “espressione di una cultura elitaria, relativista e snobistica“. […]

Fresche di giornata

Berlusconi: “Non si incarcera uno che ha 78 anni“. Per quello di 73 c’è il Lodo Alfano. Telecom, 3700 licenziati. Si vede che non avevano un blog. Gli uomini della P3 chiamavano al telefono magistrati e giudici di Cassazione. Ma era solo un modo per sfruttare i minuti gratis della Summercard. Mafia e ‘Ndrangheta: 300 […]

Discriminazione comunista

Nonostante l’inno, gli spot e la campagna di raccolta firme pro Silvio lanciata via internet, il Nobel per la pace lo hanno dato ad Obama. È la prova, laddove ce ne fosse bisogno, che l’Accademia di Stoccolma è un organo comunista. Del resto, gli indizi parlavano chiaro. Sono anni che nemmeno prendono in considerazione di […]

Musei ed hamburger

Bondi è un uomo dalle mille risorse, anche se tutti pensano che ne abbia una sola, l’ adorazione per Silvio. Invece no. E così, da ministro dei Beni culturali, ha tirato fuori una pensata geniale, mettendo a capo della neonata “Direzione Generale per i Musei, le Gallerie e la Valorizzazione” un manager sessantaduenne (cioè, per […]