La fiducia e la maglietta di cotone: considerazioni sulla primavera e sulla vita

Questa mattina sono uscita. C’era un bel sole, era evidente che faceva caldo. Ma mi ero presa talmente tante fregature nei giorni precedenti, quando c’era un freddo polare e, anche se veniva fuori uno sprazzetto di sole, dovevi comunque intabarrarti nel piumino, che non riuscivo a credere di poter uscire così, in giacchino e maglietta. […]

Quindi

Quindi ti fai prendere dalla dolce soffoco dell’estate, perché il bello del caldo è quel suo essere un grande alibi per le nostre immutabili pigrizie: tutte quelle cose che in altre stagioni devi fare, in estate no, si perdono o si dilatano, perché fa caldo. E’ questo scivolamento nel nulla, l’estate: non gli impegni che […]