I campi estivi di don Filippo

Il sole tramonta e don Filippo è in canonica, come ogni sera da quando è diventato parroco di Spinola, millemila anni fa. È lì, sul balcone, con il breviario in mano, e un dito che segna la pagina, preciso sputato a don Abbondio quando ce lo presenta la prima volta Manzoni. Non fosse che don […]

L’Ipad del parrucchiere

Che poi ti dicono: “La vita è bella in provincia perché le cose non cambiano mai, son sempre quelle, il mondo va avanti ma le abitudini rimangono uguali, la frenesia del progresso resta fuori, i ritmi son quelli di una volta, li ritrovi, ti ci crogioli…” E poi vai dal tuo parrucchiere e invece delle […]

Lo shopping ed il potere

A Spinola lo Chiffon non è una boutique, è un punto di arrivo. Gli altri sono negozi di abbigliamento, più o meno costosi: lo Chiffon invece è una specie di club esclusivo, l’equivalente di una loggia massonica coperta per signore. Le clienti entrano, siedono sui canapè, chiacchierano del più e del meno mentre le commesse […]

Emergenza presepio

Il Natale è Natale ovunque, ma a Spinola un po’ di più. Le élite del paese hanno sempre pensato che Spinola con il Natale abbia un rapporto assai più diretto che gli altri posti al mondo, vuoi per il fatto che la percentuale di beghini tocca vertici inusitati persino nell’intorno, vuoi perché, date le scarse […]

La domenica

Alberto non ci si abituerà mai. Essì che ormai, dalle nostre parti, ci vive da una vita, e, prima, il mondo lo ha percorso in lungo e in largo, con quella felice zingaraggine che è propria dei Genovesi, cioè il partire per andar a scoprire cosa c’è un po’ più in là e poi non […]

La politica di Piero

Piero Fantin abita ai confini col nulla. Per arrivare a casa sua bisogna percorrere, ma molto, una stradina sterrata che è un alternarsi disgraziato di buche e sassi, occasionalmente inframmezzati da un po’ di terriccio; quando batte il sole la terra si trasforma in un polverone che lévati, e alla casa si arriva bianchi, come […]

Un Marziano in provincia

Marziano non è proprio un amico, ma nemmeno un conoscente. Non c’è mai stata fra noi la confidenza necessaria per farlo rientrare nella prima categoria, ma ormai la frequentazione si è protratta troppi anni per essere inserito nella seconda. Marziano è sempre stato così, né carne né pesce, in tutti sensi: non bello e non […]