La filosofia del sole

Per me il segnale è quando posso finalmente lasciare aperte le finestre. Quel momento magico che arriva ogni anno, in sordina. Il giorno prima è ancora freddo, e le finestre si possono tenere aperte solo lo stretto necessario per arieggiare alla mattina le stanze, e chiuderle subito in fretta, con un brividino. E il giorno […]

Gli spelucchini di pioppo (racconto per allergici)

Gli spelucchini di pioppo, mannaggia a loro. Arrivano, all’improvviso, portati dal vento, ed è subito tutto un etciù etciù. Entrano, di soppiatto, dappertutto. Come ti volti, sono lì. Sono un turbine bianchiccio che avvolge ogni cosa, e a ogni soffio di brezza si rinfocola e si riprende, sicché a fine giornata sei tutta uno spelucchino, […]

Come veneto a primavera

Ripubblico oggi l’articolo apparso ieri, che WordPress pare si sia “mangiato” stanotte, facendolo scomparire. Oppure era un hacker della Lega che non vuole si sappia che noi Veneti passiamo il tempo cazzeggiando al bar, non so.  C’è il sole. Ti stupisce sempre il Veneto, quando c’è il sole. Per quella luce che piove dal cielo […]

L’influenza e la primavera

C’è qualcosa di profondamente ingiusto e sbagliato nel prendersi l’influenza mentre fuori arriva la primavera. Ti senti fuori fase, non per la febbre e i microbi, ma proprio come se avessi sbagliato il ritmo. Come chi batte le mani fuori tempo quando suonano una canzone. Là fuori c’è il sole ed il primo caldo, e […]

La fiducia e la maglietta di cotone: considerazioni sulla primavera e sulla vita

Questa mattina sono uscita. C’era un bel sole, era evidente che faceva caldo. Ma mi ero presa talmente tante fregature nei giorni precedenti, quando c’era un freddo polare e, anche se veniva fuori uno sprazzetto di sole, dovevi comunque intabarrarti nel piumino, che non riuscivo a credere di poter uscire così, in giacchino e maglietta. […]