Riflessione sull’8 marzo, ovvero quanto odio la femminilità. 

Oggi è l’8 marzo, e quindi bisognerebbe scrivere un post su quello che vuol dire essere donna. E invece io voglio scriverlo su quello che non mi piace dell’essere donna. E quello che non mi piace dell’essere donna è la “femminilità”.  No, ma diciamolo una buona volta: ha fracassato le palle, la femminilità. E lo […]

Lezione spicciola di pregiudizi razziali

Il pregiudizio razziale, in sostanza, è quella cosa per cui oggi se vedi due giovani arabi che consultano freneticamente una mappa di Venezia in treno ti domandi se non stiano preparando un attentato a S.Marco, mentre se incroci due giovani norvegesi, su un treno, che consultano la stessa mappa e sono ugualmente agitati, dài per […]

Italiani e Pachistani

Dopo il recente caso di una ragazza pachistana tenuta a casa da scuola dai genitori perché alcuni compagni di classe la corteggiavano, a Parma, un’altra ragazzina di origine pachistana è stata picchiata dal padre perché i compagni di classe, scherzando, le avevano chiesto se le piaceva qualcuno a scuola. Visti i due casi, il Giornale […]

Un lavoro inadatto ad una donna

Dovevo avere meno di sei anni. Forse cinque e mezzo. Me lo ricordo bene, perché trottolavo in salotto con qualche pupazzetto in mano, mentre mia nonna e la mia prozia guardavano in tv un quiz di Mike Bongiorno, ed era ancora in bianco e nero. Era uno dei primi quiz in cui il Mike non […]

Il corpo delle donne

L’altra sera, vagando nel deserto televisivo, sono capitata su Mtv. Serata fiacca: niente special sui cantanti, o concerti, neppure video in rotazione, cioè le cose per cui si guarda Mtv. C’erano invece, un in fila all’altro, due programmi di produzione americana che probabilmente si potrebbe definire “giornalistici”, anche se nella variante gossipara. Nel primo, “esperti” […]

Quello che le donne non pensano: Rita Levi Montalcini i pregiudizi sul cervello delle donne.

Quello che fa più venire l’orticaria, quando ragionano su di te come donna, non sono le battute da caserma o i doppisensi volgari: a quelli noi ragazze, credetemi, ci siamo abituate. Puoi essere ingegnere nucleare, avvocato di grido, giornalista con un curriculum da premio Pulizer, ma ci sarà sempre il cretino che ti riduce a […]