Spegnere l’internet. Appunti sparsi sulla rete, la libertà di comunicazione, i social network e le rivoluzioni

Nel giorno in cui torna a farsi sentire l’appello perché l’Italia si doti di una strategia digitale e dopo una settimana in cui Governi di Stati a noi geograficamente vicini hanno spento e riacceso reti e social network a singhiozzo per tentare di arginare rivolte di piazza, viene spontaneo farsi qualche domanda, anche se in […]

Ci vuole più meritocrazia, ci vuole.

La signora è seduta accanto a me, assieme ad una sua amica, e aspetta pazientemente il suo turno. Mentre aspetta, con sulle ginocchia aperto un numero di qualche rivista di gossip, parla. “Eh – commenta indicando la foto di un ministro o di un altomanager che non identifico, accompagnato da una sventola a me parimenti […]

Aiuto! Mi si è allargata l’elite! Ernesto Galli della Loggia e lo scandalo delle popolane pensanti.

E’ difficile spiegare quello spontaneo moto di tenerezza che ti prende quando ti trovi davanti allo scritto di un intellettuale “di quelli seri” che, improvvisamente e senza avvisaglie, si rende conto che ciò che fino ad oggi aveva reputato un suo esclusivo appannaggio è ormai invece alla portata di tutti, e se ne deve fare […]

Le radici sociologiche della mignottocrazia

Forse il problema andrebbe affrontato da un altro punto di vista. Invece di alzare alti lai per la corruzione che dilaga, perdersi in tirate moralistiche su cosa abbia portato allo sfacelo questo paese, e dire che la colpa del fatto che tutto sia andato a puttane è, appunto, delle puttane, che agiscono in proprio o […]

Solo gli irreprensibili possono rappresentare un popolo

Solo gli irreprensibili possono rappresentare un popolo. (Mario Adinolfi). Il blog di Mario Adinolfi si può leggere per tanti motivi, non ultimo quello di farsi una risata. Ma, lo confesso, io lo leggo principalmente perché, di tanto in tanto, il buon Marione ci regala di queste massime: delle vere perle, che purtroppo talora sfuggono, nel […]

La politica di Piero

Piero Fantin abita ai confini col nulla. Per arrivare a casa sua bisogna percorrere, ma molto, una stradina sterrata che è un alternarsi disgraziato di buche e sassi, occasionalmente inframmezzati da un po’ di terriccio; quando batte il sole la terra si trasforma in un polverone che lévati, e alla casa si arriva bianchi, come […]

Cultura popolare

“Cappuccino, Professore?” “Mmmmm…” “Per il Professore, un cappuccino!” Avessi un centesimo per ogni volta che ho sentito questo scambio di battute, al bar della Clara, sarei milionaria. Perché il Professore, al secolo Albio Trovati, al bar di Clara ci arriva ogni giorno, la mattina, dacché è in pensione, cioè, a memoria d’uomo, da sempre. Che […]