Rosy Bindi, Berlusconi e La bellezza di Brad Pitt

Comincio a pensare che noi donne dovremmo smetterla, ogni volta che un Veronesi o un Berlusconi si permettono di dare della “cicciona” a una povera blogger truccatrice come Clio Make Up o dell’uomo a Rosy Bindi, di tentare di spiegare che non è educato e non è politicamente corretto offendere così una donna, basandosi su […]

Scoperte grilline

Nel caldo di Ferragosto Beppe Grillo ha fatto una fenomenale scoperta: Mentre parli devi continuamente e seriamente valutare se ogni parola che stai per pronunciare può urtare la sensibilità di qualcuno: un gruppo religioso, un’istituzione, una comunità, un’inclinazione sessuale, un’infermità, un popolo. Eh sì, Beppe. Si chiama educazione.

Un dubbio su Fazio, la Littizzetto, Saviano, i gay e i ragazzi del sud

Lo confesso: mi sono sentita in profondo imbarazzo. Ieri sera, quando, a Che tempo che fa, la Littizzetto ha cominciato a prendere in giro Fabio Fazio per la sua copertina con Saviano, dicendogli: «Ma eravate appiccicati, parevate due finocchi!», ho provato un profondo disagio. E quando Fazio, per metterci la pezza, ha aggiunto: «Ma non […]

Dal letame nascono i fior. Il concerto di Capodanno, Radetzky e il problema del politicamente corretto

Vi prego, il valzer politicamente corretto no! Non ci volevo credere, perché a me La Stampa piace, perché di solito è un giornale pacato e dignitoso, il che, di questi tempi, avercene. Quindi, quando stamattina sono capitata su questo articolo di Sandro Cappelletto, me lo sono riletto due volte: pensavo ad uno scherzo. Invece, dopo […]

Nuovo galateo ad uso del pubblico democraticamente corretto

Sono andata ad un concerto. Il cantante era stonato. L’orchestra era fuori tempo. Il direttore era chiaramente incapace persino di leggerlo, lo spartito. La musica era uno strazio inaudito e in sottofondo si sentiva un lieve fremito proveniente dal terreno, indice sicuro che il povero autore si stava rivoltando nella tomba. Ma io ho applaudito […]