Il giorno in cui sono diventata presbite

Il giorno in cui sono diventata presbite me ne sono accorta così: perché non ci vedevo. Le lettere, quelle letterine che avevo sempre letto senza alcuna difficoltà, non le riuscivo più a distinguere, erano una poltiglia indecifrabile sulle pagine del libro o dell’Ipad. Pare una cosa banale, ma è proprio così che ti accorgi di […]

Boskov e le questioni di stile letterario

In fondo, è sempre una questione di stile letterario, perché a chi piace scrivere il mondo lo misura così, con la scrittura. E quindi c’è una certa logica, per una che ha sempre amato i periodi secchi di Giulio Cesare, non sentire tutto questo afflato e questo vuoto infinito alla morte di Marquez, perché sì, […]

Morte alla crisi: Spinola e il consulente di immagine funeraria

A Spinola le pompe funebri Sbrissolon sono un’istituzione: dai tempi della fondazione del paese non c’è stato uno degli abitanti che una volta morto non sia stato sepolto dagli Sbrissolon, tanto che se uno morisse e non ci fosse Sbrissolon ad occuparsi del funerale, in paese resterebbe il dubbio che il defunto non sia poi […]

Il funerale del convertito

La notizia giunge improvvisa, ma non inaspettata. Mi telefona Giulia: “È morto Ludovico. Mi ha chiamato Cinzia, ora. Gli fanno il funerale oggi, in chiesa.” “Cazzo, Ludovico!” esclamo. Per poi mordermi la lingua subito dopo, perché, certo, “Cazzo, Ludovico!” non sembra la cosa più rispettosa da dire quando ti informano che un tuo amico è […]

Le ceneri di Gramsci lasciamole stare.

Scusatemi, ma io su ‘sta roba di Gramsci ci devo tornare. Ci devo tornare, e lo dichiaro in principio, così ci leviamo ogni dubbio subito di mezzo, perché il Gramsci, come pensatore, l’ho frequentato poco e male; su quello che ho letto di suo, poi, lo confesso, non mi sono mai trovata granché d’accordo . […]

Va’ dove ti porta il nonno.

Sono arrivata a casa tardi, ieri, e quindi ho potuto leggere solo a tarda sera Il Giornale. Meno male, sennò rischiavo di perdermi un fondamentale articolo della Susanna Tamaro sul caso Englaro. Scritto ispirato da raro senso poetico, una inanellata di perle degne in tutto e per tutto dell’immortale autrice di Va’ dove ti porta […]