Storie di profughi: Enea, Giunone e Salvini

Il libro primo dell’Eneide si apre con Giunone incazzata a morte. Per evitare che la città che ama di più al mondo, ovvero Cartagine, possa un giorno perdere il suo benessere economico, vuole impedire a tutti i costi che i profughi troiani al comando di Enea possano raggiungere le coste del Lazio. Contro questi pulciosi […]

Dove sta Libià? La geografia fantastica dei Giovani di Forza Italia

Se nel PD hanno problemi con gli accenti e gli articoli indeterminativi, i giovani di Forza Italia hanno forti problemi con la geografia. Forse l’unica saggia riforma della scuola da proporre, a questo punto, è questa: quando un bimbo alla domanda “cosa vuoi fare da grande?” risponde “Il politico!” lo si trattiene alle elementari, per […]

Libikà

Italiani in guerra in Tripolitania e Cirenaica. Quel lieve senso di déjà vu. Non si capisce chi comanda la coalizione. L’Italia propone Italo Balbo. Gheddafi: «Rido dei missili». La pazzia regala sempre qualche lato positivo. Berlusconi vuole trovare un modo di mediare con il rais. Purtroppo Ruby è impegnata.  

Gli Stati seri, ovvero la politica, la guerra e la pace

Gli Stati seri, purtroppo, alle volte sono messi davanti a scelte serie, scomode per definizione. Devono decidere, per esempio, quando scoppia una rivolta poco distante dai loro confini, un popolo si solleva contro un dittatore e il dittatore inizia a bombardare gli insorti, se hanno il coraggio di intervenire o lo stomaco per far finta […]

Le rivoluzione araba e l’economia di Spinola

“A causa delle rivoluzioni in corso nel mondo arabo”. Dice proprio così, lo spot, che Serafino Guerrazzo sta girando, davanti alle telecamere di Tele Spinola, abbondantemente pittato di cerone, con i due peli sul capo messi in piega ed un sorriso che in confonto Silvio pare uno a cui è appena morto il gatto. “A […]

Ministri da espellere

“Non possiamo lasciare entrare in Europa tutti gli africani poveri solo perché al momento forse non trovano lavoro in Libia”: ha detto oggi il ministro dell’Interno tedesco, Thomas de Maiziere (Cdu)*. Non possiamo nemmeno tenere in Europa tutti i Ministri che fanno dichiarazioni idiote, tedeschi o meno, solo perché ci rendiamo conto che non troverebbero posto neppure […]