Paghette leghiste (Bossi, adottami, oh yeahhh!)

Quando leggi che ai figli Bossi faceva passare una “paghetta” dal partito di circa 5000 euro al mese, ti viene da pensare una cosa che mai e poi mai avresti immaginato: che in  fondo sarebbe stata una buona idea farsi adottare da Bossi. Comunque Maroni non si è accorto mai di nulla, e si parla […]

Non ci sono più gli dei di una volta, ahimè, Virgilio!

Ci sono dei momenti in cui rimpiangi terribilmente che il mondo antico sia finito, e che gli dei dell’Olimpo non siano più in servizio, soppiantati dal Dio cristiano, troppo pronto al perdono e a chiudere un occhio. Sì, li rimpiangi quegli dei antichi, dei con un carattere di merda, dei che se per caso gli […]

La tempesta perfetta

Quei momenti in cui senti che è necessario che piova, perché il tempo è ormai passato, l’estate se ne deve andare, l’afa non si regge più. E allora lo aspetti e lo invochi come una benedizione, il temporale, e lo vuoi immenso, devastante, epico, un tornado, che scateni ogni forza della natura in un carosello […]

Elezioni senza cervello

Bossi:«Berlusconi si convincerà, i Ministeri al nord ci sono in tutta Europa.» In effetti, potremmo spostarli direttamente in Finlandia. Berlusconi: «La sconfitta della Moratti è dovuta alla disinformazione dei media.» A furia di dar da dirigere i tiggì a Minzolini, capita. Berlusconi:«La sconfitta è dovuta ai candidati che abbiamo scelto.» Soprattutto a quello candidatosi a […]

Attentati autarchici

Pare che i responsabili degli attentati alle sedi della Lega a Gemonio siano i figli di militanti leghisti. Erano stufi di tutti questi islamici che rubano il lavoro ai terroristi del Nord. Bossi: “Mio figlio li conosce”. Ah, ecco il movente, dunque. La Lega, in ogni caso, ormai ha superato il federalismo: è arrivata all’autarchia.

La logica di Radio Padania

Siccome a Brembate di Sopra è scomparsa una ragazzina, Radio Padania, sempre presente sul territorio, lancia un appello, che definisce “culturale”, ai suoi ascoltatori e soprattutto agli extracomunitari che abitano nei paesi vicini: “I lavoratori extracomunitari sono senz’altro persone oneste, ma siccome il sospetto per il diverso è sempre un sospetto radicato, qualcuno di loro […]

La lingua perduta degli elettori (veneti)

“Memo, ma ti ti parli veneto a casa?” “Eh ciò, cossa ti vol che parla?” “E ti voti par Bossi?” “Ma ti me tol par el culo?” A beneficio della Lega Nord abbiamo trasmesso il programma “No basta parlar dialeto par esser Leghisti!”

Evaristo ad Omnibus. Ovvero: non c’è niente di più pauroso del razzismo per bene.

Volevo postare una cosa diversa, stamattina, ma poi, aprendo la tv, sono capitata su Omnibus Weekend, a La7, dove si teneva un colto dibattito intitolato Non passa lo straniero, e a cui partecipavano, in quota centro destra, Angelo Mellone, il deputato della Lega Nord Dario Galli e, per La Destra di Storace, Nello Musumeci. Era […]

Dove andremo a finire, signora mia. Alla festa della Lega si balla la danza del ventre?

I dirigenti leghisti hanno innalzato vibrate proteste. Insomma, su, non si può. Sono pur sempre le ragazze candidate a Miss Padania, quelle che sfilano sul palco in costumino verde, sorriso celtico e falcata sicura di chi potrebbe passare il Po con il solo stacco di coscia, ma non lo fa perché a sud del grande […]

Perchè votano Lega. Un ritratto del Nordest.

C’è qualcosa di comico in molte analisi che si sono fatte del voto. Di comico e di patetico insieme, verrebbe da dire. Perché una capisce che la botta è stata dura, certe sberle lasciano intronati anche quando le vedi dare ad altri, e i ceffoni, persino quando un po’ te li aspetti perché li sentivi […]