Il tempo di perdere tempo: piccola riflessione sulla falsa efficienza e sulla produttività

I primi giorni di scuola di quest’anno sono stati un tour de force. Complice il caos della riforma che ha inviato a scuola colleghi cui non si sa cosa far fare e non ha ancora nominato invece quelli che servono per coprire le cattedre, le giornate sono scivolate via fra una riunione e l’altra, in […]

Spiegatemi due o tre cose sul Job Act

Spiegatemelo, per favore, perché da sola non ci arrivo. Spiegatemi perché con il Job Act, improvvisamente, i contratti dei precari dovrebbero essere automaticamente trasformati in assunzioni a tempo indeterminato, dato che le varie tipologie di contratti precari, e provvisori, non sono state abolite, e continuano a d essere più convenienti per le aziende. Spiegatemi perché […]

Il bello della scuola in Italia

Il bello della scuola Italia è che è una scuola che vive in una nazione creativa ed imprevedibile. Per esempio, io sono in ferie, adesso, e non so se quando tornerò a scuola dovrò fare 36 o 24 ore di lezione obbligatorie, coprendo le supplenze dei colleghi assenti (e se non ci sono assenti, che […]

Le donne che lavorano e la madre dei cretini

E’ inutile, succede sempre. Non appena su FB (ma anche al bar, solo che su Facebook è più evidente) si posta qualcosa sulla condizione della donna e sul problema delle carriere al femminile, arriva sempre il tizio che commenta dicendo che il mondo va male e le famiglie si sfasciano perché le donne non stanno […]

L’uomo femminista e le donne che fanno carriera

Che poi Sandro non è proprio un amico. E’ amico di amici, e così capita che alle cene o ai pranzi te lo ritrovi a fianco e ci scambi quattro parole: ci sono persone così, che per tutta la vita incontri in casa di amici e ci scambi quattro parole, e restano solo quella roba […]

Io non ce l’ho con te, ce l’ho con quello che sta vicino a te e non ti butta di sotto

Secondo me il problema non è neppure più Berlusconi che fa battute da trivio durante una visita in fabbrica, chiedendo ad una segretaria con fare ammiccante: «Lei viene?» e chiedendole se può girarsi di schiena per ammirarle il culo. Il problema è che la segretaria ride compiaciuta e lusingata alla battuta di Berlusconi, perché lo […]

Gli imprenditori, le segretarie che ci stanno e un paese fatto per le cene eleganti ad Arcore

Sul sito di Alessandro Gilioli, poche ore fa, è stato pubblicato questo post, che racconta la storia di un imprenditore pronto ad offrire un lavoro ad una segretaria purché questa sia disposta, in pratica, ad andare a letto con lui. La cosa deprimente, persino più deprimente della storia, non è l’ipocrita mail dell’imprenditore, in cui […]

Cose che ti salvano dal doversi preoccupare delle primarie del Pd

Poi capita che a scuola vieni coinvolta in un turbine di riunioni, consigli di classe, incontri con neuropsichiatri infantili, campagne per le elezioni del a consiglio di Istituto, aggiornamenti vari. E così, impegnata a correr dietro a mille cose, finisce che arrivi a casa, alla sera, dai un’occhiata stanca al telegiornale, e ti rendi conto […]

La Fornero, il diritto al lavoro, i supertecnici e le siorette del mercato rionale

No, guardate, non me la prenderò con la Fornero, che si è lasciata scappare che “il lavoro non è un diritto” in una intervista (forse anche mal tradotta) in inglese. Non alzerò alti lai strappandomi le vesti per ricordarle la Costituzione, che invece dice l’esatto contrario. Non lo farò perché, secondo me, non ne vale […]

L’ospite Ghino: Minetti, intesa Nicole

Assediata da fotografi e giornalisti in Consiglio Regionale lombardo, l’intestataria di alcuni appartamenti in zona San Raffaele  è sbottata, nervosa: “Non potete approfittarvi del fatto che oggi io sia venuta a lavorare!” Raramente ho udito una frase più efficace: tanto nel fotografare la grettezza di chi l’ha pronunciata, quanto nel farmi temere che la foto […]

Non è sempre il paese del magna magna

Giornalista precaria da anni in prestigioso giornale inizia una sciopero della fame e della sete per ottenere di essere finalmente assunta regolarmente. Cose che sei costretta a fare, quando non riesci a sposare il figlio di un miliardario. (Seguono la vicenda anche FriendFeed, Alessandro Gilioli, Vittorio Pasteris, Nicola Mattina, Delymith, Che cosa ci faccio io qui?, Blaster’s Home, Infoservi, Non guardo la tivù, Telcoeye, I divagatori […]

Non tutti gli extracomunitari sono uguali

Ma spiegatemi una cosa, porca pupazza: Per una ragazzina che ruba dopo aver frequentato feste equivoche prende il telefono in mano il Presidente del Consiglio in persona perché non sia espulsa. Perché per questi poveri cristi che invece lavorano in nero da anni e non riescono a regolarizzarsi non c’è un cane che faccia una […]

Il lusso e il diritto

Le parole sono fondamentali. Usando quelle giuste, puoi far accettare qualsiasi concetto. Per esempio, prendete il lavoro. Anni di lotte, di battaglie, per non poter essere licenziati alla prima labile protesta contro le angherie del padrone, se si aderiva allo sciopero per avere un trattamento più umano, per avere il diritto di continuare a tenere […]

Un lavoro inadatto ad una donna 2: L’avvocato De Pace ci spiega perché le donne non devono offendersi se vengono criticate in quanto donne.

Siccome quando c’è da dire qualcosa di maschilista, la furbizia vuole che lo si faccia dire ad una donna – così come quando c’è da far dire qualcosa di viscidamente clericale, è buona norma far scrivere l’articolo a qualcuno che si proclami ateo – la controffensiva del Giornale sul caso della sentenza che ha condannato […]

Brunetta, la dignità dei lavoratori, le guerre fra poveri e la stupidità degli Italiani.

Il mio post di ieri sulla mia influenza e la mail dell’esimio ministro Brunetta ha suscitato un feroce dibattito. Non qui sul blog, ma su Oknotizie, l’aggregatore su cui posto abitualmente. Leggerlo è stato istruttivo: mi ha permesso infatti di perdere anche quelle poche illusioni che ancora nutrivo sugli Italiani. Dunque, ricapitolando: scrivo un post […]