Chiamatemi Ismaele

«Ismaeeeele! Ismaeeeeele!» La donna è sul bagnasciuga, i piedi a mollo, il culone a stento trattenuto da un paio di brachette stretch pensate per una modella anoressica e visibilmente in imbarazzo a trovarsi invece a ricoprire il sedere di una corpulenta matrona veneziana. Si fa schermo con la mano e incrocia lo sguardo al largo, […]