Spot telefonici e pubblica morale

Lo spot di una nota compagnia telefonica, quello in cui una ragazza hippy invia ad una serie pressoché infinta di hippy ex amanti la notizia che aspetta un bimbo, ha fatto infuriare alcune parlamentari del centro destra: «Rappresenta una immagine fuorviante, mortificante e superficiale della maternità». Alessandra Mussolini, presidente della commissione parlamentare per l’Infanzia, e […]