Caro alunno, ti stiamo fregando. Lettera di una professoressa sulla scuola.

Caro alunno, ti stiamo fregando. E nello “stiamo” siamo compresi proprio tutti: società, scuola, persino i tuoi genitori. La cosa buffa è che non lo facciamo per cattiveria, o per ricavarne chissà qualche strepitoso vantaggio. Ti stiamo fregando per stupidità, per insipienza, perché siamo superficiali e persino un po’ mona. Del resto noi adulti non […]

E poi arrivano gli esami

Gli esami sono brutti. C’è questo grande tabù a scuola, che nessuno dice mai. Fra le milioni di cose che si fanno a scuola per anni e ogni anno, gli esami sono la cosa più stupida, inutile, e che dà a tutti meno soddisfazione. E non parlo dei ragazzi, che sono lì, accaldati e stravolti, […]

Del perché gli alunni ( e gli insegnanti) devono avere molte vacanze

Lo so che quello che illustrerò sarà un concetto ostico per i più: ma credetemi, da docente, io sono assolutamente favorevole alle vacanze, anche “lunghe”, sia per gli studenti che per i professori. E non perché io sia una fannullona, o una amante del passato: alla base della mia convinzione ci sono delle esigenze meramente […]

Dieci cose che non sopporto quando si parla di scuola

Da docente, ma anche da cittadina e da ex alunna, ogni volta che si parla di scuola confesso che mi prende l’intorcolo di stomaco (non si dice intorcolo? sì, si dice, è quella roba che mi viene quando si parla di scuola). Finisce che baruffo, baruffo con tutti, a Destra e a Sinistra, perché, quando […]

Gli alunni, quando non sono più alunni

Post ad alto tasso di commozione. Astenersi cinici. Gli alunni, quando non sono più alunni, te li ritrovi davanti così, all’improvviso, grandi, perché a te pare che sia passato un anno, al massimo due, da quando li avevi in classe e li guardavi ogni mattina arrivare arruffati ed incerti e tentare di varcare la soglia […]

Salvate il liceo classico: è l’unica scuola veramente moderna

Ieri sono stata tutto il giorno ad un corso di formazione per insegnanti. Di solito li odio, i corsi di formazione per insegnanti, perché in tanti anni che me ne propinano, ne avrò trovato giusto uno o due che fossero decenti, e tutti gli altri erano una marea di fuffa inutilizzabile, quando non devastante come […]

Il bello della scuola in Italia

Il bello della scuola Italia è che è una scuola che vive in una nazione creativa ed imprevedibile. Per esempio, io sono in ferie, adesso, e non so se quando tornerò a scuola dovrò fare 36 o 24 ore di lezione obbligatorie, coprendo le supplenze dei colleghi assenti (e se non ci sono assenti, che […]

I falsi pizzaioli senza diploma, i copy, i giornalisti e il tiro al bersaglio contro gli insegnanti

Dopo la falsa lettera sul dramma del maturando che voleva rinunciare a prendere il diploma per farsi assumere come pizzaiolo con gli incentivi del Governo, mi sono veramente arrabbiata. Su Valigia Blu spiego perché. Buona lettura.

I prof che lavorano poche ore e la saggezza della mamma maestra

Ogni volta che si ritorna a parlare del problema dell’orario di lavoro degli insegnanti, noi insegnanti cerchiamo di spiegare in tutti i modi a chi ci attacca che in realtà lavoriamo molte ore di più di quelle che ci sono riconosciute, che non si può ridurre l’orario di lavoro al solo tempo in cui stiamo […]

Gucci, gli alunni preferiti della maestra e le campagne pubblicitarie offensive

Questo è un post incazzatissimo, che dedico al geniale pubblicitario che ha partorito la nuova campagna per la moda bimbo di Gucci, e all’altrettanto geniale dirigente della azienda che l’ha approvata. Leggo dalla mail che viene riportata sul sito di un amico che il messaggio promozionale inviato per convincere le madri a comprare al pargolo […]

Perché fare la prof

Forse quello che ti dà più il senso di quale sia ormai l’immagine delle donne e degli insegnanti, in questo paese, è il dodicenne dalla faccetta paffuta, che, dopo averti dato un’occhiata che pare una radiografia ed averti valutato appieno con la sapienza che solo gli ormoni della preadolescenza sanno dare, dice, piuttosto stupito ed […]

Internet e le avanguardie dei 44 gatti

Un bel post di Gigi Cogo, stamattina, e il susseguente dibattito su FF, mi spinge a dire la mia sui social network ed il loro (scarso? Pessimo?) uso in Italia. Gigi, che sulla rete ci sta da quando è nata, credo, non è depresso, ma, come si dice in Veneto, un po’ smonato sì: Ultimamente, […]

Reazioni istintive

Ho cercato di farmi venire in mente una battuta sulla notizia che nel decreto sicurezza pare sarà allargato anche agli insegnanti l’obbligo di denunciare eventuali allievi clandestini. Credetemi, ci ho provato. Non mi è riuscita. Mi è venuto solo un conato di vomito. Si dice che il razzismo è questione di pancia. Anche l’antirazzismo.

Mandate un secondino in ogni classe.

Ieri pomeriggio sono tornata tardi, perché, contrariamente a quanto continuano ostinatamente a credere molti, compresi alcuni ministri, noi insegnanti non lavoriamo mezza giornata. Ho letto quindi solo di sera l’illuminante articolo di Stefano Zecchi sul Giornale (E col caspita che che ve lo linko, andate a trovarvelo da soli, neh!). Già il titolo è tutto […]

Donna, torna ai fornelli! La scuola italiana è rovinata dalle prof.

Meno male. Meno male che, dopo anni di pietose bugie comuniste, ora questo Governo e gli opinionisti che gli sono a fianco hanno finalmente deciso di alzare il velo di menzogne che da anni impedisce all’Italia un serio e moderno sviluppo; meno male che ora, grazie alle loro illuminate, impietose analisi, possiamo finalmente sapere una […]