Nozze gay e sceneggiatori mancati

Quando mi imbatto in queste meravigliose perle nei commenti de Il Giornale, ovvero il cittadino preoccupato che i conviventi omosessuali possano avere la pensione di reversibilità del coniuge (come chi è regolarmente sposato) e per giustificare la sua omofobia la maschera da giustificato terrore, immaginando uno scenario in cui il professore gay o la professoressa lesbica […]

Il pericoloso multiculturalismo di Magdi Cristiano

si rigrazia esorciccio  per l’immagine Magdi Cristiano Allam, sul Giornale di stamattina, dà una pittoresca definizione di multiculturalismo, fenomeno che aborre e considera fonte di ogni male, compreso l’attentato del folle norvegese: «L’ideologia del multicultu­ralismo è la trasposizi­one in ambi­to sociale del relativismo che si fon­da sulla tesi che per amare il prossi­mo si debba sposare […]

La cronaca secondo il Giornale

Quando lavoravo in Università, ricordo un borsista che aveva una strana idea su come si potesse far carriera là dentro. Convinto che io fossi un ostacolo al rinnovo del suo contratto, un giorno si presentò dal nostro prof per dirgli che una settimana prima mi aveva vista passeggiare per il centro abbracciata con un uomo, […]

Un lavoro inadatto ad una donna 2: L’avvocato De Pace ci spiega perché le donne non devono offendersi se vengono criticate in quanto donne.

Siccome quando c’è da dire qualcosa di maschilista, la furbizia vuole che lo si faccia dire ad una donna – così come quando c’è da far dire qualcosa di viscidamente clericale, è buona norma far scrivere l’articolo a qualcuno che si proclami ateo – la controffensiva del Giornale sul caso della sentenza che ha condannato […]

Bruno Vespa e il libraio obiettore

Eh già, insomma, è ora di finirla, e poi quando uno ha ragione, ha ragione. Con tutto che il Giornale è il Giornale, Berlusconi è Berlusconi e financo Bruno Vespa è Bruno Vespa, bisogna proprio sottoscrivere parola per parola, che caspita, l’articolo di stamattina, in cui la solerte redazione del quotidiano si scaglia contro una […]

7 su 10

7 italiani su 10 stanno con Berlusconi. Gli altri tre sono stati convocati dalla Digos per accertamenti. 7 italiani su 10 stanno con Berlusconi. Se si allontanano, hanno paura che palpeggi le mogli. 7 italiani su 10 stanno con Berlusconi. Cantando: “Ehò, ehò, andiamo a lavorar!” 7 italiani su 10 stanno con Berlusconi. Le altre […]

Se ti stuprano, la colpa è della maestra. Ida Magli e le donne che devono tornare a far la calzetta per il bene della società.

Gli interventi di Ida Magli sul Giornale sono imprescindibili, quasi quanto quelli della Susanna Tamaro. Queste due signore, infatti, sono la più clamorosa dimostrazione che il femminismo aveva torto: le donne, quando ci si mettono, possono diventare irritanti conservatrici quanto il più retrivo fra i maschi. Oggi, per esempio, la Magli scrive un articolo in […]

Il nemico che non si conosce è il peggiore. Ovvero, gli studenti, questi sconosciuti

Dei tanti errori che si possono fare in politica, non capire che cosa ti stia succedendo davanti è forse il peggiore. Imperdonabile, perché la politica è quella cosa che guarda il mondo così com’è e cerca di cambiarlo: ma se lo sguardo è cieco, la soluzione proposta è zoppa. Mi ha perciò colpito, e molto, […]

Non è uno spot per Silvio, no.

Avevo pensato male e faccio ammenda. Stamattina, aprendo la pagina web del Giornale avevo letto l’editoriale di Mario Giorndano, “Dalla parte di chi lavora” (non lo linko, no, se volete ve lo cercate da soli, suvvia!): una tirata onnicomprensiva contro chi sciopera, chi protesta, chi s’indigna. Sono relitti archeologici i conducenti di tram, autobus e […]

Spigolature

Ba-ba-baciami piccino: La polemica fra Tremonti e D’Alema non è di quelle in punta di fioretto: roteano i machete. D’Alema, infatti, accusa, papale papale, Tremonti di copiare da Carlo Marx, e Tremonti replica di brutto, accusando Max non solo di aver tradito il Carletto, ma di non averlo nemmeno mai capito. Detta così la diatriba […]