Caro alunno, ti stanno fregando. E vogliono che a scuola tu non parli più.

Caro alunno, In questi giorni avrai seguito di certo il caso della professoressa palermitana che è stata sospesa dal servizio per “non aver vigilato” sulle slide preparate dai suoi alunni, in cui si faceva un raffronto fra le leggi razziali e il decreto sicurezza approvato dal governo. Noi adulti abbiamo parlato di questo, per giorni, […]

Siamo umani, o almeno proviamoci

Oggi a rischiare la vita sono loro, domani potremmo essere noi. Vi prego, comportiamoci in maniera umana noi che siamo baciati dalla fortuna, anche solo per evitare che un giorno possiamo essere ripagati con la stessa moneta perché noi per primi abbiamo insegnato che la crudeltà è una scelta possibile.

I grandi classici del Natale: una poltrona per due (anzi tre)

Una Poltrona per Due è uno dei grandi immancabili classici natalizi. In breve ci sono questi due tizi e una poltrona di comando: uno  è una vita che tenta di diventare il capo, ha studiato da capo, si è sopportato per anni e anni le angherie dei vecchi ed intronati capi precedenti, ha coperto i […]

Di Maio, Calabresi e la politica di Petrolini

Ora, diciamolo: sbagliare un nome può capitare. Quindi io capisco il povero Luigi di Maio, che dovendo querelare Mario Calabresi, direttore di Repubblica, si ė sbagliato e ha scritto Luigi, che era il padre di Mario, nonché il celebre commissario Calabresi, ucciso più di quarant’anni fa. Ma quella benedetta querela, prima di essere inviata, sarà […]

Complotti al tofu: pesto, scie chimiche e templari.

Va bene, mi arrendo, sono disposta ad accettare tutto. Dopo anni di cecità intellettuale, ho finalmente capito i miei errori. Avete ragione voi. La terra è piatta. Che sia un pianeta tondo e vagante nel cosmo lo poteva credere solo quel patacca di Galileo, con gli amici suoi Copernico e Keplero, che già dai nomi […]

Programmi di Governo

«Senti, ma come ne veniamo fuori?» «Usciamo di nascosto dalla porta di servizio? Chi vuoi che ci veda?» «Eh, magari. Il vecchio è furbo, ci ha piazzato i corazzieri suoi a controllare.» «Azz. Cioè non ci fa uscire finché non scriviamo questo benedetto programma di governo? Ma porca zozza, che ci scriviamo? Quello che va […]

Quello che fa un Governo (quando viene ucciso un terrorista islamico) 

Quindi, ricapitolando: due agenti di polizia nel corso di un controllo incrociano per caso e uccidono un pericoloso attentatore che aveva compiuto un massacro a Berlino ed era tornato in Italia probabilmente perché qua, dove era già stato in carcere, poteva contare magari su qualche legame o complice. Si tratta di un pericoloso terrorista islamico […]

Riassunto della settimana: quello che non serve in italia

Per fare il Ministro dell’Istruzione in Italia non è richiesta la laurea. A dire il vero neanche il diploma. Probabilmente, a questo punto, nemmeno la terza media. Anzi, neppure la licenza elementare. Insomma, via, nemmeno aver mai messo piede in un’aula scolastica. Del resto in politica l’unica aula che devi aver frequentato è da sempre […]

Otto banche e un referendum: i misteri di Renzi Town

Io son venuta su a pane e Sherlock Holmes, ho masticato gialli di Agatha Christie come se fossero biscotti per la colazione, ho letto Van Dine, i vedovi di Asimov, tutte le indagini di Dupin del buon vecchio Edgar Allan. Ho digerito l’Uomo Ombra di Hammet, i Giusti di Wallace, non hanno segreti per me […]

Fertility day: quello che davvero vuol dirti la campagna del governo

La bellezza non ha età, la fertilità sì. Traduzione: tesoro, tu puoi anche arrivare a 40 anni restando bella, perché magari Madre Natura è generosa con te, ma non ti illudere. Come donna, vali solo se ti puoi riprodurre. Quindi riproduciti, o sempre una vecchia ciabatta senza figli resti. La Fertilità è un bene comune. […]

Spiegatemi due o tre cose sul Job Act

Spiegatemelo, per favore, perché da sola non ci arrivo. Spiegatemi perché con il Job Act, improvvisamente, i contratti dei precari dovrebbero essere automaticamente trasformati in assunzioni a tempo indeterminato, dato che le varie tipologie di contratti precari, e provvisori, non sono state abolite, e continuano a d essere più convenienti per le aziende. Spiegatemi perché […]

Il gesto politico di pagare quanto dovuto a chi lavora

Davide Faraone, che se non lo sapete è sottosegretario e si occupa di Istruzione, ha mandato nei giorni scorsi un comunicato stampa trionfale per annunciare una sua vittoria: è riuscito a far aggiungere al bilancio 64 milioni di euro per pagare le supplenze già effettuate dai docenti precari. Il corsivo è mio. Chiarisco, se non […]