Il meccanico e il mondo di Luca Sofri

Dedicato a Marco Nurra Ieri, per esempio, avrei avuto tanto bisogno che il meccanico desse una controllatina alla mia macchina, che ha i suoi anni e ogni tanto una registrata la richiede. Allora ho provato a fargli un discorso impostato così: «Caro meccanico, il mondo è cambiato in questi ultimi anni, te ne sei accorto? […]

Internet, le pornostar e la professionalità dei giornalisti quando raccontano il web

«Internet sta all’informazione come una pornostar sta alla verginità.» Queste parole le ha dette Giuseppe de Tomaso, direttore della Gazzetta del Mezzogiorno. Non quindi l’ultimo galoppino di redazione, né un pensionato al bar, ma il Direttore di un giornale (cartaceo) diffuso e lettissimo in una larga fetta di paese. Per chi come me su “internet” […]

Lumen Fidei

Dopo aver ascoltato diversi telegiornali in cui il titolo della nuova enciclica dei due Papi viene letto dal giornalista convintamente, come direbbe Cetto la Qualunque, “lumen fidèi , pur avendo il giornalista medesimo dipinta in faccia l’espressione pia di chi passa le giornate estive alle novene in parrocchia, ho cercato di immaginare quale fosse il […]

La tenerezza del Trollino: alcune considerazioni sul giornalismo, la professionalità, i blogger, i flame e l’informazione

Quando intervengo, il flame è già scoppiato da mo, e il fulcro della discussione è questo: X, simpatico giovanotto, ha attaccato Y per un suo post contro il politico Z: Il post, a dire di X, è stato scritto perché Y è da tempo é notoriamente “collaboratrice” di un certo Gruppo Editoriale, che le passa […]

Ecco, io per esempio. Qualche considerazione a margine del “Caso Caruso” e dei blog

Se non siete su FriendFeed o su Facebook probabilmente non ve ne sarete nemmeno accorti. Ma se ci siete, il nome di Paola Caruso, giornalista precaria del Corriere della Sera, vi è probabilmente noto: l’altro giorno ha iniziato uno sciopero delle fame per protestare contro la sua situazione, dopo essere stata esclusa, a suo dire, […]

Il futuro dell’editoria (piccolo blues di una vecchia cronista di campagna)

Avevo ventidue anni quando misi piede per la prima volta nella redazione di un giornale. Non avevo mai scritto un articolo prima, nemmeno per un foglio parrocchiale o il ciclostile di quartiere, ma, per quelle botte di fortuna che capitano a volte, il padre di un mio amico che lavorava al giornale e aveva letto […]

Il giornalista poliedrico

Il Direttore era molto soddisfatto del nuovo acquisto in Redazione. Per averlo, si era proprio impuntato. “Può scrivere di tutto. È un giornalista poliedrico!” In effetti, non appena furono pubblicati i suoi primi pezzi, in Redazione su questo concordarono tutti: era un giornalista poliedrico. Sapeva scrivere su qualsiasi argomento. Cazzate. È un racconto di fantasia, […]

Il web e l’informazione di qualità: se un articolo è gratuito, non vale niente?

“Se un oggetto è gratuito, non vale niente, diceva mio padre.” E ancora “In rete – gratis – ci si informa. Sul giornale – a pagamento – si conosce e si approfondisce.” Queste due affermazioni, fatte ieri da Carlo de Benedetti, editore del gruppo Repubblica, meritano sicuramente una attenta esegesi. Non perché siano clamorosamente nuove […]

La femmina di mucca

“É che io mi vergogno, a dire che ci lavoro!”. È proprio desolato, Fabrizio, mentre gira e rigira il cucchiaio nella tazza del te. “Insomma, ti rendi conto? Apro il giornale, ieri mattina, e leggo l’articolo di cronaca da *****. Un parto gemellare in una stalla.” “Gesù bambino e il suo gemello cattivo?” trasecolo. “Ma […]

Moralisti senza titolo

Ho sempre pensato che il massimo regalo che può fare un uomo politico al suo paese sia quello di non lasciarsi eredi alle spalle: i delfini sono in genere delle mezze calzette, i figli, quasi sempre, lasciamo stare. La mia idea è stata confermata, stamane, nel leggere la lettera di solidarietà a Vittorio Feltri scritta […]

Fresche di giornata

Maroni: Nelle ronde niente Rambo. Rocky può inoltrare regolare domanda, però. Picchiano in piazza un disabile gay. Il sindaco: “Episodio isolato” In effetti, di solito la vittima o è solo gay o solo disabile. Tre anni di carcere al giornalista che lanciò le scarpe addosso a Bush. Giusto. I giornalisti, di solito, le scarpe si […]

Tele Bondi international

“Capo, dobbiamo dare la notizia delle stragi a Gaza…” “Ma sei matto? Bombe, stragi di bimbi, guerra? E sotto Natale? Non le hai lette le direttive del ministro Bondi sulle buone notizie obbligatorie? Ma vuoi farci chiudere?” “Vabbe’, ma come facciamo, ne hanno ammazzato un fracco… siamo giornalisti, cazzo, in fondo…” “Sì, vabbe’ giornalisti, tutte […]

La quasi guerra e la sindrome del redattore stanco

Ho lavorato troppi anni in un giornale per non sapere come vengono fatti i titoli: la maggior parte delle volte, a caso. Il caporedattore è stanco: il caporedattore è sempre stanco, obbligato com’è, specie d’estate e durante un turno solitario, a sorbirsi ore di telefonate inutili da collaboratori e inviati, che non hanno quasi mai […]

Canti liturgici

Per una nuova direttiva del Vescovo, nella Diocesi di Padova d’ora in poi alle funzioni Il Signore è il mio Pastore (Visualizza articolo) sarà sostituita da E qui comando io, e questa è casa mia. [Audio “http://galatea.vaglio.googlepages.com/Quicomandoio.mp3”%5D