Ripensiamo i Mondiali: nuove regole fra marxismo e par condicio

Fidel non ci sta, che caspita. Dopo che al Mondiale gli hanno eliminato l’Argentina dell’amico Diego, ha ripiegato sull’Uruguay, ma avverte: se per caso anche quella squadra non dovesse arrivare in finale, e quindi il Sudamerica, per la prima volta, si ritrovasse a non avere nemmeno una squadra candidata a portarsi a casa la coppa […]