La logica di Radio Padania

Siccome a Brembate di Sopra è scomparsa una ragazzina, Radio Padania, sempre presente sul territorio, lancia un appello, che definisce “culturale”, ai suoi ascoltatori e soprattutto agli extracomunitari che abitano nei paesi vicini: “I lavoratori extracomunitari sono senz’altro persone oneste, ma siccome il sospetto per il diverso è sempre un sospetto radicato, qualcuno di loro […]

Non tutti gli extracomunitari sono uguali

Ma spiegatemi una cosa, porca pupazza: Per una ragazzina che ruba dopo aver frequentato feste equivoche prende il telefono in mano il Presidente del Consiglio in persona perché non sia espulsa. Perché per questi poveri cristi che invece lavorano in nero da anni e non riescono a regolarizzarsi non c’è un cane che faccia una […]

Il modello veneto vincente per l’integrazione

I due ragazzini forse decenni, nel parchetto giochi sotto casa mia, stanno litigando furiosamente. Da quanto capisco, l’uno ha fregato all’altro la trappoletta elettronica con cui dovrebbero giocare tutti e due, e non la vuole restituire, e ora si cambiano pittoreschi insulti con quella crudeltà innocente che è propria dell’infanzia. “Damelo! Ti xé un mona!” […]

Il bus e il mondo

Sul bus c’è un consiglio generale delle Nazioni Unite: marocchini, cingalesi, senegalesi, slavi di tutta l’ex cortina di ferro, badanti russe che parlano al telefonino con la patria lontana, indiane eleganti nel loro sari con pargoletti in passeggino. Nessuno mi dedica un sguardo, perché sono tutti di ritorno dal lavoro o vanno a casa, e […]

Se questa è un’antropologa

Da diverso tempo mi interrogo sulla deriva presa da Ida Magli, donna che non si può dire stupida di certo, ma che nei suoi corsivi sul Giornale sembra ormai la voce fuori campo di un vecchio filmato Luce, di quelli in cui Mussolini trebbiava il grano a petto nudo e i vescovi del Littorio benedivano […]

Evaristo ad Omnibus. Ovvero: non c’è niente di più pauroso del razzismo per bene.

Volevo postare una cosa diversa, stamattina, ma poi, aprendo la tv, sono capitata su Omnibus Weekend, a La7, dove si teneva un colto dibattito intitolato Non passa lo straniero, e a cui partecipavano, in quota centro destra, Angelo Mellone, il deputato della Lega Nord Dario Galli e, per La Destra di Storace, Nello Musumeci. Era […]

Spigolature

Ba-ba-baciami piccino: La polemica fra Tremonti e D’Alema non è di quelle in punta di fioretto: roteano i machete. D’Alema, infatti, accusa, papale papale, Tremonti di copiare da Carlo Marx, e Tremonti replica di brutto, accusando Max non solo di aver tradito il Carletto, ma di non averlo nemmeno mai capito. Detta così la diatriba […]

E continuiamo a chiamarlo evaristo…

Noi Italiani siamo bravi, quando ci troviamo di fronte a qualcosa che non ci piace. Perché ad usare la politica dello struzzo, chiudere gli occhi e ficcare la testa sotto la sabbia, ripetendo come un mantra: “Se non lo vedo non esiste, se non lo vedo passerà!” sono buoni tutti, persino i banchieri americani. Noi […]

Chiamiamolo Evaristo (dato che razzismo non si può).

Picchiano un cinese alla fermata dell’autobus, un ambulante nero perché esponeva la sua merce sul marciapiede, un ragazzo perché è nero e e glielo scrivono pure, negro, sui documenti. Ammazzano un ragazzino, peraltro italiano, perché ha cercato di sgraffignare dei biscotti, sparano a sei extracomunitari con un gruppo di fuoco, bloccano per ore una signora […]

Utilità del razzismo

Il vecchietto, quando sale sull’autobus, già lo capisci subito che vuole attaccar bottone. È uno di quel vecchietti secchi secchi, col naso e punta e lo sguardo cattivo, che vanno in giro sugli autobus per trovare qualcuno con cui brontolare, perché quando girano a piedi, ormai, tutti li conoscono e stanno alla larga. Dà un’occhiata […]