Dell’inutilità della cacciata di Santoro

Di tutta la vicenda Santoro quello che più mi colpisce è la sua assoluta inutilità. Possono dirmi di lui tutto quello che vogliono: che è fazioso, spesso antipatico, aggressivo, sbilanciato, ok. Resta però il fatto che la gente se lo guarda. Tutte le settimane, da anni. Se lo guardano anche quelli che poi magari non […]

Spegnere l’internet. Appunti sparsi sulla rete, la libertà di comunicazione, i social network e le rivoluzioni

Nel giorno in cui torna a farsi sentire l’appello perché l’Italia si doti di una strategia digitale e dopo una settimana in cui Governi di Stati a noi geograficamente vicini hanno spento e riacceso reti e social network a singhiozzo per tentare di arginare rivolte di piazza, viene spontaneo farsi qualche domanda, anche se in […]

Dal letame nascono i fior. Il concerto di Capodanno, Radetzky e il problema del politicamente corretto

Vi prego, il valzer politicamente corretto no! Non ci volevo credere, perché a me La Stampa piace, perché di solito è un giornale pacato e dignitoso, il che, di questi tempi, avercene. Quindi, quando stamattina sono capitata su questo articolo di Sandro Cappelletto, me lo sono riletto due volte: pensavo ad uno scherzo. Invece, dopo […]

Galatealeaks

Se per avventura dovesse capitare sul mio blog qualcuno che si collega dalla Cina (non credo, ma non si sa mai) e che capisce l’Italiano (anche qua difficile, ma vedi supra) volevo dirgli una cosa: sul premio Nobel a Liu Xiaoboo, il tuo governo ti sta raccontando solo un sacco di balle. Abbasso le dittature. […]

Postare cazzate: Facebook, l’accordo con la Polizia, e le selezioni dei contenuti e degli utenti sui social network

Non ho ben capito, perché i termini dell’accordo ancora non sono molto chiari e fra smentite e ritocchi i contorni della vicenda risultano fumosi come un bunga bunga, che cosa di preciso abbia ottenuto il Ministero degli Interni da Facebook. Si dice la possibilità, par di capire, di entrare nei profili degli utenti senza mandato […]

Qualcuno mi odia su Facebook, di sicuro

Io lo so, lo sento. E’ inutile che mi dite di no, è palese. Stamattina, per esempio, quando sono entrata a prendere il cappuccino al bar, l’ho visto che il barista mi guardava storto. E poi, per strada, tutte quelle macchine, che mi seguono. Stanno in colonna dietro a te, direte voi. Ma perché non […]

L’ambiguità del “condividi”. You Tube, Social Network e l’importanza del contesto per l’informazione

“So’ responsabile de quelo che digo, no de quelo che ti capissi ti.” La simpatica massima (enunciata in veneto, il che la rende ancora più simpatica) mi fu illustrata come una regola d’oro da Gigi Cogo, nel momento in cui mi iscrissi a Friendfeed, social network in cui le baruffe a sangue fra utenti che […]

Bruno Vespa e il libraio obiettore

Eh già, insomma, è ora di finirla, e poi quando uno ha ragione, ha ragione. Con tutto che il Giornale è il Giornale, Berlusconi è Berlusconi e financo Bruno Vespa è Bruno Vespa, bisogna proprio sottoscrivere parola per parola, che caspita, l’articolo di stamattina, in cui la solerte redazione del quotidiano si scaglia contro una […]

La stanchezza del blog. Dal blog al social network: perché tutti vogliono censurare Fb oggi?

Se ne è accorto persino Gasparri, e questo dovrebbe farci riflettere. Dovendo scegliere un obbiettivo contro cui scagliarsi nelle sue crociate contro internet, invocando la censura, il nemico principale è stato identificato nei Social Network (anzi, nel Social Network: Gasparri ed il resto dei politici pare conoscano solo Fb, forse in parlamento FriendFeed è ignoto […]

No, ma guardate che Schifani ha ragione…

Secondo Schifani, Internet, i blog e Facebook sono più pericolosi dei gruppi eversivi degli anni ’70. Non ci crederete mai, ma concordo con lui. Al contrario di qualche fumoso, delirante ed incomprensibile comunicato delle Brigate Rosse, un post ben scritto e seriamente argomentato che informi i cittadini ed una rete che apra spazi di discussione  […]

Videocracy

Non ho naturalmente ancora potuto vedere Videocracy, ma, è ovvio, sono andata su You tube a sbirciare il trailer censurato, e ieri sera, su Blob, del film ho intravisto qualche spezzone. Ho potuto così godere la visione di Lele Mora che, orgoglioso e paffuto, nel salotto di una delle sue ville sarde arredate con divani […]

Se questo è un link.

Si è fatto e si fa un gran parlare del decreto imbavaglia internet, quello che, equiparando i blog alle testate giornalistiche e i blogger ai giornalisti ed agli editori della carta stampata, ne avrebbe di fatto messo a rischio la libertà di espressione, perché arbitrariamente estende ad un mezzo diverso, internet, procedure pensate invece per […]