Non è mai troppo tardi.

Con uno dei suoi ultimi atti da presidente, George W. Bush istituisce per il 18 gennaio la Giornata Nazionale per la Sacralità della Vita Umana. “Adesso???” è il commosso commento dall’Aldilà di tutti i detenuti che, da governatore del Texas, ha fatto condannare a morte.

Le ultime parole famose

Bush: “Dopo l’11 settembre l’America non è stata più attaccata.” Bin Laden ha pensato che lasciargli fare il Presidente poteva essere più disastroso. Poi continua, riferendosi ad Obama: “Si troverà a dover prendere decisioni che non avrebbe mai pensato di dover prendere”. Scegliere il colore dei tappetini nella Sala Ovale, per esempio. Infine, ammette: “Non […]

La vittoria è una questione geografica

Ha vinto Obama. L’onda d’urto dell’entusiasmo è già arrivata in Italia. Si sente, si sente davvero che anche qui da noi, ora, le cose possono cambiare. Sarà sufficiente organizzarsi perché le nostre prossime elezioni si tengano negli USA.  

Piacere alla gente. I costi e i limiti della politica di Jo l’idraulico.

Ieri sera sono stata a cena fuori, e pertanto ho potuto vedere solo di striscio la puntata di Gad Lerner sulle elezioni americane. Ho sentito dunque unicamente qualche brandello di conversazione, ma confesso che quelli che più m’hanno colpito sono state le veloci analisi fatte da due donne, Fiamma Nirestein e Kay Rush (apro una […]

I vestiti nuovi di Sarah Palin

La criticano. E invece non capiscono che la vicenda di Sarah Palin, che si era rifatta il guardaroba a spese del partito, era invece un importante segnale di modernizzazione del partito repubblicano stesso. Un segno che le donne repubblicane hanno ormai interiorizzato anche il femminismo. Un tempo una donna repubblicana si sarebbe fatta rifare il […]

Parenti intelligenti

Diceva Wilde che i parenti sono individui insopportabili perchè non hanno la più pallida idea di come vivere e la minima intuizione di quando morire. Be’, quasi tutti, almeno. *Avvertenza: la battuta è politicamente scorretta e onestamente carognesca. Lo ammetto e mi scuso in preventiva con tutte le anime candide che troveranno di cattivo gusto […]

Joe l’idraulico ha un futuro alla Casa Bianca

Joe non si chiama Joe. Joe l’idraulico non fa l’idraulico. Joe l’idraulico di Toledo, non si chiama Joe, non fa l’idraulico, non è di Toledo. Ora che hanno scoperto quante balle raccontava, i Repubblicani sono in crisi. Non capiscono come mai non l’avessero già assunto nello staff di Bush.

Cristo, il primo broker

In America, a seguito del crollo finanziario, si sono svuotate le scrivanie delle banche, ma, in compenso, pare si siano riempite le chiese: broker ambosessi, dopo aver riempito lo scatolone con le quattro matite e le due foto dei figli sorridenti che tenevano sul tavolo, prima di passare all’agenzia di collocamento per cercare un nuovo […]

L’Italia è più avanti dell’America

L’economista Nouriel Roubini, intervistato ieri sera al Tg1, spiegava che il piano di Bush era pessimo, perché era pensato per privatizzare i guadagni e socializzare le perdite, al fine di recuperare qualche voto per i Repubblicani in vista delle prossime elezioni. Noi, in Italia, rispetto a questo siamo molto avanti: socializziamo le perdite e privatizziamo […]

La rieducazione sentimentale

Si chiama Dante, e, in un certo senso, crede pure lui nella donna-angelo. Del focolare, e possibilmente stesa davanti al medesimo, modello zerbino. Per Dante Moore, infatti, ingegnere informatico autoproclamatosi guru del neomachismo americano, la donna, se vuole sedurre un uomo, deve rispettare poche e precise regole: obbedire, non ingrassare, farsi trovare vestita sexy e […]