La splendida ventenne

Sorride, con il modo suadente con cui sorride sempre Lui. «Ti ho conosciuta che eri una splendida ventenne, ma ora… ora sei perfetta.» Per pronunciare le parole si è chinato appena appena per sfiorarmi l’orecchio, con un gesto intimo che annulla il tempo e le distanze. Pensa, come suo solito, di aver pronunciato il complimento […]

L’amore, ai tempi dell’antica Roma

Le matrone, per esempio, si facevano pagare. In denaro sonante, o con l’equivalente in gioielli. Se si concedevano ad un amante, il dono era d’obbligo: un bella borsa di sesterzi, commisurata al grado del corteggiatore. Una questione di prestigio, a quel punto, essere generosi: se uno era un patrizio, un altero senatore con il laticlavio […]