La Binetti e gli imprescindibili diritti dei non ancora concepiti

Meno male che c’è la Binetti. La quale, dopo un periodo di silenzio, se ne viene fuori con una proposta di legge che pretende venga assegnato per legge un tutore, testuali parole, ai concepiti e “ai non ancora concepiti”, per tutelarne i diritti. Risulta un po’ oscuro come il curatore potrà interpellare il suo cliente […]

Santità obbligatoria

Se io fossi cattolica, voterei la legge che consente l’eutanasia. Sarei favorevole al divorzio breve, all’equiparazione delle convivenze al matrimonio, e, anzi, sarei entusiasta se fosse possibile sposarsi per i gay e adottare per i sigle. E poi vorrei una legge per l’aborto ancora meno restrittiva, e le pillole, del giorno prima dopo e durante, […]

Il Liberalismo del portafoglio pieno. Ovvero: vorrei essere liberale, ma non me lo posso permettere.

Di tanto in tanto, seguendo i link sparsi per il web in siti amici, finisco su Libertiamo. Così stamattina mi sono imbattuta in questo interessante post di Marco Faraci, il quale spiega, con piglio da liberale doc, perché sarebbe bene, anzi sarebbe quasi doveroso accettare la provocazione dei neogovernatori leghisti di Piemonte e Veneto Cota […]

Battesimi preventivi. E le estreme unzioni no?

Ammettiamolo, è geniale. La trovata di padre Giacinto Cataldo, un feroce antiabortista, che propone di battezzare i feti nel grembo della madre, anzi, per essere più precisi, di battezzare nel grembo della madre quei feti che la madre ha deciso di abortire, ha qualcosa di fantastico. Secondo l’immaginifico sacerdote, il battesimo si dovrebbe impartire aspergendo […]

Spigolature di fine settimana

Berlusconi: “Francesca, la fisioterapista di Bertolaso, era una signora di mezza età”. Aveva vent’anni. Meloni: “Basta aborti facili”. Le gravidanze si potranno interrompere solo dopo il 9°mese. Pronto un disegno legge per l’aborto a punti. Il Papa: “Pericoloso uno Stato che decide l’etica.” E quindi, il Vaticano…

E io ch’avea d’error la testa cinta

L’Avvenire, stamattina, annuncia che in Spagna, prossimamente, la pillola del giorno dopo sarà venduta nelle farmacie senza ricetta medica. La pillola, si legge, è erroneamente definita contraccezione di emergenza, mentre è un farmaco abortivo. Dato che a definirla “contraccezione di emergenza” mi risulta siano stati i medici di tutto il mondo, mi sfugge dove sia […]

Motovedette contro l’aborto

Meno male che, quando non si sa cosa scrivere, c’è sempre Giuliano Ferrara. Se la giornata è moscia, l’ispirazione latita, la calura toglie la voglia, c’è lui, l’Elefantino, pronto a fornire qualche spunto per un post. L’Elefantino, a dire il vero, da un po’ è carogna: il Foglio è diventato a pagamento, e neppure il […]

Pillola del giorno dopo: la coerenza dei ginecologi cattolici quando c’è da prescrivere la pillola alle loro pazienti paganti.

Per rispondere ad una inchiesta di Repubblica che testimonia quanto sia difficile negli ospedali pubblici a Roma farsi prescrivere la pillola del giorno dopo a causa del boicottaggio dei medici obiettori, pubblichiamo una controinchiesta che testimonia invece l’assoluta coerenza dei medici obiettori nel settore privato. Studio del dottor X, ginecologo cattolico. Paziente: “Sa, dottore, vorrei […]

Lo scorno. Mario Adnolfi, le figlie incinte e i problemi dei padri borghesi e piddini

Il lessico è bastardo. Ma bastardo dentro, di quelli veri. Perché chi lavora con le parole, e di parole campa, è convinto di saperle padroneggiare con sapienza, di saperle “usare”, di parlarle e non venirne parlato: le parole sono quei mattoncini che infili uno sopra l’altro, perché l’architetto del discorso sei tu; e sai sceglierle, […]

Il paziente come Dio comanda

All’ospedale Niguarda di Milano un medico obiettore di coscienza ha rifiutato il proprio aiuto ad una donna sottoposta ad aborto terapeutico. La signora, un’ucraina di 30 anni, era in preda a forti dolori dopo l’intervento ma l’anestesista, una volta saputo che era appena stato fatto un aborto, ha rifiutato il proprio intervento. Quando ho letto […]

Fra Roma e Cartagine. La strana storia di Luca Volontè.

Vocidipopolo mi segnala via mail un articolo del nostro beneamato Luca Volontè (linko qui il sito di minimo karma, che riporta lo scritto e spiega nei dettagli la vicenda: di regalare un link a Volontè non me la sento). Volontè, dunque, dalle pagine di Liberal, descrive da par suo la vicenda di Davide, il bimbo […]