Liceali miei, latinisti immaginari (in risposta a Emma Bonino e a tanti altri)

Esiste in Italia una scuola dove si insegna per un numero di ore imprecisato alla settimana, almeno una ventina, una lingua morta, il latino. Gli studenti che frequentano questa scuola – che per giunta imparano anche un’altra lingua morta, il greco, per almeno una quindicina di ore alla settimana – naturalmente non studiano nient’altro. Sono […]

Il vangelo e i ciucci

A me sinceramente non scandalizza che uno faccia campagna elettorale e cerchi di prendere voti giurando sul Vangelo, perché nel corso della Storia sul Vangelo hanno giurato i peggiori psicopatici ed assassini, a cominciare da quel Costantino che sdoganò il cristianesimo e nel contempo ha allegramente sterminato numerosissimi nemici, ex amici e persino una buona […]

La narrativa è un’altra cosa. Se non mi vedete qui è perché scrivo altrove. #teodoraiscoming

Tanti anni fa avevo un caro amico, che scriveva meravigliosamente. Adoravo i suoi articoli: aveva una scrittura elegante, precisa, tagliente, perfetta. Provavo per lui quella sconfinata ammirazione mista ad invidia che si prova per chi capisci che è più bravo di te. Poi mi fece leggere un suo racconto. Non aveva mai scritto prima narrativa. […]

Life on Mars

Non guardo i talk show politici. Non leggo quasi più i giornali. I tiggì li salto a piè pari proprio. Ho la tv fissa su Raistoria e Rai5 perché lì se si parla di politica in genere è per descrivere le lotte fra Guelfi e Ghibellini nel Medioevo. Il motivo per cui non sto scrivendo […]

Traiano, un web romanzo d’appendice

da oggi in poi potrete leggere sul sito della mostra di Traiano, costruire l’impero creare l’Europa, la sezione I racconti di Galatea.
Come in un serial tv, potrete seguire l’epopea di Traiano attraverso quattro racconti dedicati agli episodi chiave nella vita dell’imperatore Traiano, quelli più avvolti dal mistero.

La sicurezza, i pazzi e gli stranieri.

Toglietemi una curiosità, voi che inneggiate alla sicurezza, e vi lamentate degli stranieri perché le città sono pericolose e loro sono delinquenti: come vi sentite ora che un italianissimo pazzo ha sparato in mezzo ad alla folla per colpire delle persone a caso, solo perché voleva ammazzare degli Extracomunitari? Come vi sentite, quando pensate che […]

La giornata della memoria serve ancora a qualche cosa?

Per anni ci hanno parlato a scuola di Olocausto, dei morti nei lager, del Nazismo. E noi abbiamo ascoltato, diligenti, ma certi che in fondo fosse un brutto incubo del passato e non potesse tornare più. Le nostre famiglie e i nostri genitori ed amici erano tutte persone educate e perbene, e i nazisti qualcosa […]

Sopravviveremo

E sopravviveremo. Ai congiuntivi di Di Maio, alle telefonate di De Benedetti, alle sfuriate della Boschi, ai vaccini di Salvini, alle tasse da abolire, all’Euro da cui uscire, ai programmi politici che sembrano battute di Crozza, e viceversa. Sopravviveremo alle Deneuve preoccupate che nessuno le importuni più, ai maschi preoccupati di non poter più importunare. […]

Leggere e basta

Ho trascorso le vacanze malaticcia causa influenza, che ha scombinato tutti i piani di visite ad amici e gite. Un disastro, direte voi: imprigionata in casa febbricitante, senza poter uscire e senza poter ricevere visite, perché anche gli amici più cari si defilano quando tu hai le potenzialità dell’untore. Ma ci sono amici che in […]

Bye bye, 2017!

Vedo quest’anno sui social che tantissimi postano felici perché il 2017 si schioda, e tutti lo festeggiano con tric e trac, perché è stata una fetecchia. Per me no. È stato un anno cominciato in sordina dopo un 2016 che non era stato brutto, ma fondamentalmente era stato una palla, in cui tutto si era […]

Voi

Visto che purtroppo, per l’ennesima volta, stiamo per entrare in campagna elettorale, lascio qui questo promemoria per chi vuole interagire con me nei prossimi mesi. Qui non esiste nessun “voi”. Il blog è mio, miei sono gli account sui social, mia è la testa. Non ho partiti di riferimento, non ho nemmeno una precisa idea […]