Ci aiutate a far nascere il Parco dell’Archeologia Condivisa a Poggio del Molino?

Pensate che andare per scavi archeologici sia noioso? Davvero davvero? È perché in Italia ancora non abbiamo un parco di archeologia condivisa. Per questo, assieme ad Archeostorie e a Carolina Megale, lo vogliamo creare a Poggio Molino, vicino a Piombino, in Toscana. Non un semplice parco archeologico come gli altri, ma un luogo dove mentre […]

La chiesa di San Qualcosa, ovvero guida turistica virtuale per monumenti inesistenti

La chiesa di San Qualcosa è quella in cui arrivi per caso, di solito dopo una scammellata turistico culturale ininterrotta che dura dal mattino, durante la quale sei riuscito a vedere in cinque ore più scavi, musei e mostre d’arte di quelle che Goethe riuscì a visitare in tutto il Gran Tour. La chiesa di […]

Gli insofferenti

L’insofferenza è fatta così, ad ondate. Prende un po’ tutti nello stesso periodo e non si sa nemmeno perché. A guardar bene non c’è nulla che poi non vada davvero. La vita, come è suo costume, va avanti, con i suoi intoppi che conosciamo bene e abbiamo sempre affrontato. Ma se è arrivata l’ondata dell’insofferenza, […]

La grammatica di Galatea

Insomma, succede così: che tu sei depressa per tutte le polemiche degli ultimi giorni sulla grammatica che non si insegna più o non si insegna bene, e quindi scrivi un post su Facebook, in cui la grammatica la spieghi.  Il post lo leggono all’Espresso e te lo pubblicano, e ti chiedono di farne una rubrica.  […]

Virginia e la Shoah sull’autobus

Ammettiamolo: uno dei buoni motivi per tenere duro nell’orrore di un campo di concentramento e cercare di sopravvivere all’inferno della Shoah era sicuramente la prospettiva che, 72 anni dopo, in quanto sopravvissuto al Lager, si sarebbe potuto ottenere in regalo dalla Raggi un abbonamento gratis per i mezzi pubblici valido nel Comune di Roma.

Il superfluo di ognuno di noi

Sono una gran scialacquatrice. Compro di tutto, e spesso cose di cui so di non avere alcun bisogno. Spendo in vestiti e scarpe anche se ormai il mio armadio trabocca, ho borse in tutte le nuance di colori conosciuti dall’Iride, mi concedo caffè, tazze di tè, aperitivi al bar, cene al ristorante, cinema, teatro, concerti, […]

I dubbi del Suv

Verrebbe da mobilitare la buonanima di Freud con l’aggiunta di Jung e di Lacan per scoprire per qual motivo prima si comprano un Suv monumentale, grosso come un carro armanto e pluriaccessoriato, in grado di scalare le Montagne Rocciose e di affrontare le più tremende tormente polari. E poi, quando fa due dita di neve […]

Lo struscio e lo shopping: panoramica umana e canina di inizio saldi.

Lo struscio saldifero a Spinola è composto di due elementi imprescindibili: guardare le vetrine e mettercisi. Dopo l’abbiocco natalizio fatto di mangiate e mangiate, stomaci che scoppiano per il troppo cibo e pazienze che trovano il proprio limite per troppa e concentrata frequentazione dei parenti, l’Epifania viene cara come un “mea libera tutti!”. Il falò […]

Fakenews, ovvero il Supremo Tribunale Anti Bufale del Popolo Sovrano (atto unico)

  Palazzo di Giustizia, enorme aula in penombra, appena appena rischiarata da finestroni che fanno entrare luce livida; al centro, ampio tavolo dietro al quale ci sono due uomini che stanno consultando incartamenti per buttare giù un ordine del giorno. Il Presidente si schiarisce la voce e inizia con tono solenne ma cantilenante. «Bene, cominciamo. […]

Morte a Roma. Commodo, il Thriller per le vacanze

Le cose belle nella vita sono fare quello che non hai mai fatto prima. Quindi su Archeostorie mi sono divertita a scrivere un racconto sulla congiura che sconvolse Roma del 192 d.C. Ci sono imperatore alcolizzato a pazzo per i giochi del circo (Commodo, figlio di Marco Aurelio, quello de Il Gladiatore, per capirci), la sua […]

Star Wars per principianti: le basi 2

Attenzione, contiene spoiler. Ma del resto i film sono usciti da trent’anni, ragazzi, non potete pretendere che. Ora poi bisogna un attimo chiarirsi con questa roba dei nomi, perché in realtà in Star Wars non è che poi la trama sia così difficile da seguire, ma con i personaggi non ci si capisce una cippa. […]