Grazie, blog (ovvero Galatea gira un documentario. E non solo)

La cosa bella del blog, almeno del mio, è che mi ha portato a fare cose che mai nella vita. Ci pensavo l’altro giorno, mentre ero nel mezzo della pianura padana, vicino a Bologna, in un atelier d’artista pieno di meravigliose statue, e stavo girando un piccolo documentario promozionale per una serie di mostre che […]

Nella vita funziona così

Nella vita funziona così. No, siamo seri: nella vita non ho la più pallida idea di come funzioni, altrimenti non starei qui, a scrivere un blog, ma terrei conferenze all’ONU.
Quindi riformulo: nella mia vita funziona così. Che ci sono i periodi in cui le cose vanno e quelle in cui bisogna prendere la rincorsa, e per prendere la rincorsa bisogna fermarsi, e qualche volta anche arretrare un po’.
Sono periodi un po’ basotti, quelli in cui prendi la rincorsa. Anche perché “rincorsa” è un termine in parte errato. Si prende la rincorsa se hai un obiettivo in mente o una meta, ma nei periodi in cui prendo le rincorse io spesso l’obiettivo non ce l’ho, o non è ben chiaro. C’è solo la precisa sensazione che qualcosa si sia chiuso e qualcosa d’altro forse arriverà, e io sia lì ad attenderlo, ma non sai cosa sia e da dove debba sbucare. Nè se ci sia davvero, a essere sinceri.

Il silenzio dell’acqua

Non è un suono, è un respiro. L’eco di qualcosa di ancestrale e lontano. È un ritmo, più che una voce. Entra nelle orecchie e si spande nel corpo come un’onda. E placa. Placa tutto. Come se per un attimo ti disfacessi dal di dentro, nel nulla. Si potrebbe chiamare rivelazione, o epifania. Ma è un momento infinito in cui ti sembra di capirti, o di ritrovarti, o di perderti, tutto assieme.

Gente che blasta la gente. L’inutile cattiveria italiana

Avvertenza: Questo post ha un argomento da vecchia zia, e un tono da vecchia zia. Del resto ho l’età per essere una vecchia zia, per cui stacce. Ho come il sospetto che al mondo sia morta la gentilezza. Non che avesse mai avuto una gran vita, eh. In tutte le epoche, la gentilezza è sopravvissuta […]

Galatea e Youtube un rapporto contrastato

Ogni tanto ci provo. A rivitalizzare il mio canale Youtube. Ce l’ho da anni, ma io e la telecamera, ecco, come dire, abbiamo una di quelle che Facebook definirebbe “relazioni complicate”. Ci pigliamo, non ci pigliamo, insomma, cos’. Comunque stavolta l’intenzione è quella di usarlo, questo benedetto canale Youtube. Per fare cosa? Dei video divulgativi […]

Sono troppo vecchia per fare la giovane. Ritratto di una generazione confusa.

Sono troppo vecchia per fare la giovane. La consapevolezza arriva così, come una mazzata. Almeno in questa Italia nostra stralunata e confusa, in cui fino a quarantacinque anni vieni presentata come una giovane promessa e una ragazzina. Una paese in cui adulto è quasi una parolaccia: passi dall’adolescenza alla vecchiaia senza transitare per la maturità. […]

Torcello ovvero la laguna non è un luogo, è una setta

La laguna non si spiega, bisogna starci. Quelli che dicono che è un mondo a sé non dicono il vero: è un mondo altro. Dire che è un confine fra terra e acqua è tradirla. La laguna non è un confine, mai, perché  quello che manca è proprio il limite del definito. È il luogo […]

Vecchia, ovvero perché in Italia le donne non invecchiano, diventano Nonna Papera.

Qualche giorno fa, nel corso di un flame su facebook scoppiato per tutt’altro, la controparte, che era una giovane donna, per zittirmi e offendermi se n’è venuta fuori dicendo che ero vecchia e che dimostravo almeno sessant’anni dalla foto sul mio profilo, ed è andata avanti a frecciate velenose per un pezzo, tutte incentrate sulla […]

Due ore al mare

Sono stata due ore in spiaggia, oggi. A fare niente. È una cosa così rara per noi adulti, al mondo. Facciamo sempre qualcosa. Lavoriamo, pensiamo, progettiamo. Persino in spiaggia, siamo pieni di attività: leggiamo, camminiamo, facciamo sport, ci abbronziamo, spettegoliamo con i vicini o ci annoiamo sul lettino. E invece oggi sono stata lì, per […]

Fenomenologia delle borse di lusso da donna e delle donne che le comprano

La borsa per una donna è quello che per un uomo è… niente, non c’è un equivalente maschile. La borsa per una donna è l’equivalente della conchiglia per il paguro, della coperta per Linus, del divano per Homer Simpson. Non esistono donne senza borsa, se non hanno una borsa l’hanno solo appoggiata momentaneamente altrove.  La […]

I dieci “amici” che bisogna eliminare dai social prima delle vacanze

Visto che siamo in clima vacanziero, il Nuovo Mondo di Galatea vuole fornirvi una rapida guida per identificare i dieci contatti social che dovete assolutamente eliminare per andare in vacanza sereni. Lo spammatore di link. Di solito è un collega che al lavoro è riservato e tranquillo, tanto che a stento vi scambiate un buongiorno/buonasera. […]

Luce di Primavera

È la luce, non c’è niente da fare. Guardi fuori, fa ancora freddo. Persino più di alcuni giorni d’inverno. Quindi non può essere la temperatura. E nemmeno lo spirito. Però tu lo vedi che c’è qualcosa, che è proprio diverso, che è proprio primavera. È la luce. C’è qualcosa nell’azzurro del cielo che è diventato […]

Teodora, cominciamo l’editing? #teodoraiscoming

Una pensa che la faticaccia sia scriverlo, un libro. E da lì, tutta discesa. Invece no. Una volta che il libro è scritto, inizia la fase più complicata ed anche dura, per il povero scrittore. L’editing. L’editing vuol dire che il tuo editor si prende tutto il malloppazzo di cose che hai scritto nei tuoi […]

Vicenza o l’eterno flusso della storia

Vicenza è una città placida, come la campagna grassa che la circonda. Quando ci venni ad abitare da piccola, la sua tranquillità fu la prima cosa che mi colpì. Noi che veniamo dal mare siamo sempre nervosi e insofferenti, come le onde non riusciamo mai a trovare una vera quiete. Vicenza invece è una città […]

L’intervista (Galatea si prepara per la radio)

Respira. E non ti mangiare le parole.E parla lentamente, Ma non troppo lentamente, che sennó s’addormentano ad ascoltarti. E stai attenta, che ti viene l’accento veneto, e l’accento veneto è tremendo quando lo senti in radio. Ma stai pure attenta a non esagerare a nasconderlo. Che sembri troppo costruita. E poi via, usalo quel diaframma, […]

La splendida ventenne

Sorride, con il modo suadente con cui sorride sempre Lui. «Ti ho conosciuta che eri una splendida ventenne, ma ora… ora sei perfetta.» Per pronunciare le parole si è chinato appena appena per sfiorarmi l’orecchio, con un gesto intimo che annulla il tempo e le distanze. Pensa, come suo solito, di aver pronunciato il complimento […]

Problemi di musica poco generazionale

«Oh, hai visto il concerto di Vasco, ieri sera, figo, eh?» «Ehm, no veramente non l’ho guardato…» «Ma cooomeeee? Vasco, il grande Vasco! Ma non ti piacciono le sue canzoni???» «Sì, per carità, ma insomma…» «Ma non puoi non amarleeee! Le abbiamo cantate a squarciagola quando eravamo ragazzini! Ma non le conosci tutte a memoria?» […]

La spiaggia è sempre la spiaggia

Con il primo sole la vecchia comunità si ricostituisce, vestita dei suoi abiti tradizionali: i costumi. Le certezze sono certezze. Il pensionato piacione presidia il Lido fin dal primo giorno con le braghe tre blu d’ordinanza, facendo come al solito battute. Il pontificatore da ombrellone oggi è tutto preso ad illustragli l’importanza dei teatri nel […]