Specifiche formazioni di idiozia

Io mi immagino la faccia sconvolta dalla rabbia e dalla frustrazione del bigotto che, dopo aver combattuto per mesi minacciando in parlamento, piangendo, strepitando, strappandosi i capelli, gridando al crollo della civiltà perché le convivenze non si chiamassero “matrimoni” ma “specifiche formazioni sociali” si troverà poi nella vita di tutti i giorni a dover chiarire […]

Gli stereotipi della storia: Ravenna e il libraio goto

La prossima settimana, se tutto va bene, sarò a fare un corso di formazione con Antonio Brusa, dove si tratterà degli stereotipi della Storia. Gli stereotipi sono quella cosa che uno ha in testa e non sa bene perché. Sono come gli scaffali in cucina, che servono per tenere in ordine le cose, perché se […]

Il Pontificatore da Spiaggia e i Comunisti che non ci sono più

Il Pontificatore da Spiaggia, come ogni anno, presidia la battigia con piglio mussoliniano, ma stavolta un po’ dimesso. La politica, suo cavallo di battaglia, quest’anno lo ha tradito, tanto che ci sono persino dei rari minuti in cui, pur al centro del suo circoletto di amici bivaccanti sul bagnasciuga con sdraio, sta persino zitto. Il […]

Socrate sia con voi

Intanto, così potete segnarveli, vi dico i prossimi appuntamenti dove presenterò Socrate, per esempio. Mercoledì 16 settembre alle ore 11.30 sarò a Pordenone Legge (qui tutto lo spiegone). Il 23 settembre, alle 18.00 per gli amici di Mestre e dintorni, ci vediamo in Feltrinelli al Centro le Barche. Il 30, invece, alla Feltrinelli di Padova. […]

Zenobia di Palmira, la regina che fece tremare Roma

A dimostrare che, come tutti i fanatici, quelli dell’ISIS non capiscono nulla basta questo fatto: che fra tutte le città storiche si intigniscono a voler distruggere Palmira. Palmira, capite? Che se avessero un po’ di sale in zucca o qualche blando rudimento di antichità, dovrebbe invece essere per loro un simbolo, un punto fermo nella […]

Le materie inutili e lo sviluppo della civiltà

Un luogo lontano, nella preistoria. Ukh: Che fai oggi di bello, Akh? Akh: Pensavo di andare al lago, stamattina. Ukh: Ah, peschi? Akh: No, ho scoperto l’altro giorno che l’argilla del lago è utilissima. Se la comprimi, tiene la forma e ci puoi fare dei piccoli recipienti per portare le cose. Solo che quando si […]

Le facoltà umanistiche che non servono e il luminoso futuro italiano basato sulle idee di Stefano Feltri

Oggi, su Valigia Blu, Antonio Scalari cerca di spiegare seriamente a Stefano Feltri che la sua idea di dissuadere i giovani ad iscriversi alle facoltà umanistiche non sta in piedi. Lui lo fa appunto seriamente. Io invece mi limito, applicando le leggi dell’economia, a immaginare lo scenario futuro se le idee di Feltri venissero applicate. […]

Davvero le facoltà umanistiche sono un pessimo investimento?

Davvero le facoltà umanistiche sono un pessimo investimento? C’è da dubitarne, visto che un editorialista laureato alla Bocconi scrive un pezzo senza analizzare esattamente i dati di uno studio scientifico sulle scelte dei ragazzi per iscriversi all’Università, e due umanisti come Angelo Romano ed io siamo costretti a fare un po’ di chiarezza… su Valigia […]

Il cretino maschilista

Il cretino maschilista in generale può essere difficile da individuare, perché si avvantaggia di un pregiudizio. Tutti pensano che il suo problema sia essere maschilista, invece il punto dolens è che è un cretino. Il maschilista duro e puro non è certo un genio, ma almeno ha il sano pregio di essere dichiarato e consapevole. […]

Seduzione in vaporetto

Il vaporetto è un piccolo cosmo e i tre gruppi sono i suoi piccoli sistemi solari. Vicino alla prua ci sono loro, i due ragazzi giovani e carucci, impegnati in strettissimi conversari. Sono educati e sussurrano con seria e compassata eleganza. Hanno jeans sobri ma inequivocabilmente di marca, magliette senza firma che proprio per questo […]

Nobiltà sulla battigia

Le due donne sono madre e figlia. Arrivano al mare ogni pomeriggio con l’eleganza con cui le signore del primo Novecento scendevano in spiaggia: la figlia con un tubino semplice e una gran borsa di paglia, la madre con uno chemisier blu, il cappello bianco a tesa larga, ed al collo il foulard di Hermés […]

Ida Magli, il problema delle donne che non sanno insegnare la cultura e la tv che fa didattica al posto delle femmine

Un giorno qualcuno dovrà fare uno studio serio sull’impatto della televisione in Italia. Cominciando, mi viene da dire, non dal volgo, da sempre accusato di essere schiavo della De Filippi di turno, ma dagli intellettuali. A leggere certi loro scritti, sembra infatti che siano del tutto ed ancora schiavi dell’immaginario televisivo: non perché adorano la […]

Galatea di qua e di là

Fra il caldo e il tour della presentazione del libro, sono un po’ assente in questi giorni. Datemi tempo che torno. Intanto segnalo questo pezzo sull’antico porto di classe su Travelemigliaromagna. Così, se proprio vi manco, qualcosa da leggere c’è. :) Bacioni bacioni.

Ravenna, la città immaginata

a Linda Landi, ringraziandola per tutto Ravenna è una città per cui ci vuole fantasia. E’ un insieme di contraddizioni, e io le ricordo tutte, perché per qualche tempo è stata la mia città, quindi la conosco come la conoscono quelli di casa. E’ un porto senza più mare, è una capitale che non è […]

Galatea a Ravenna

Questo post è di servizio, per dire che se siete in questi giorni dalle parti di Ravenna, ci sono anche io. Assieme agli amici blogger che si occupano di archeologia in rete, saremo tutti all’inaugurazione del nuovo parco archeologico di Classe. Per tre giorni, bazzicheremo per i resti del Porto Romano, il Palazzo di Teodorico, […]

Circe, invece. Storia di una donna che non era un ciclone.

Circe, ammettiamolo una volta buona: tu sei una che ha capito tutto. Sì, certo, hai una brutta fama, figlia mia. «E’ una Circe, è una Circe!» dicono quelli che ti vogliono criticare, e si fermano per farlo a qualche dettaglio di contorno, tipo il fatto che trasformavi gli uomini in maiali. Che poi, anche senza […]

Cassandra, ovvero perché le donne intelligenti sono sempre fuori posto

Cassandra, tesoro mio, parliamone. No, davvero, è necessario. Non puoi continuare a così. Sono ormai più di duemila anni: quando è troppo, è troppo. Persino dopo morta, resti lì piangente in un angolo, come se fosse colpa tua. Come se avessi sbagliato qualcosa o non avessi fatto abbastanza. No, rimettiamo le cose nella giusta prospettiva. […]

Il piccolo e la sabbia (post sul perché gli adulti, in spiaggia, fanno molti più danni dei bambini)

Il bimbo è un puttino al massimo duenne, paffutello e tranquillo. Ha il suo secchiello, è seduto in riva al mare e spatoccia allegro con la sabbia bagnata, impastandola con le manine senza altro fine che divertirsi. Infatti si diverte un mondo e non dà fastidio a nessuno. Finché. Finché non arrivano nonno e padre, […]

Il caldo, incredibilmente

Per una che da sempre adora il caldo, aspetta l’estate come una festa, non vede l’ora di stendersi al sole questa estate qua è come una mazzata che ti frantuma tutte le certezze. Non è caldo. E’ più un rigurgito d’inferno, vivere come se avessi costantemente puntato addosso un phon. Ti alzi alla mattina e […]