Fa così caldo che

Fa caldo. 

Fa così caldo che sudo al solo pensiero di quanto è faticoso sudare. 

Fa così caldo che persino la mia pressione è andata in vacanza, non si sa di preciso dove, e mi ha lasciato abbandonata sul divano senza forze. 

Fa così caldo che i cammelli scappano dalla val Padana, e c’è da capirli, perché anche dalle parti loro fa caldo, buon Dio, ma almeno non ti devi sorbire i comizi di Salvini. 

Fa così caldo che per rinfrescarti ti metti davanti al phone acceso, e ti sembra quasi aria condizionata.

Fa così caldo che se troviamo un vaccino contro il caldo persino gli antivax si convertono.

Fa così caldo che se vedi Mentana che inveisce a caso contro il web manco hai la forza di dirgli: “Chicco, essù!”

Fa così caldo che a Roma le fontanelle non le hanno chiuse, si sono suicidate.

Fa così caldo che niente, io quelli che hanno ancora la forza di fare polemiche sulla sinistra senza neppure la consolazione di una salamella e un gelato alla festa dell’Unità, ragazzi, li ammiro. 

Annunci

2 pensieri su “Fa così caldo che

  1. Ma se non siete mai in Spagna d’estate, non potete sapere cos’è veramente il caldo. Ho avuto anni fa due esperienze terribili, a Toledo e a Siviglia, che ricordo come incubi.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.