Non erano mica gay, signora mia.

È curioso il ragionamento per cui i gay uccisi ad Orlando, secondo alcuni, andrebbero ricordati solo come “persone”, omettendo il loro orientamento sessuale, che però è il motivo per cui il pazzo che li ha uccisi li ha voluti colpire.
È come dire che i cristiani ammazzati dai Romani al Colosseo durante le persecuzioni erano persone finite in bocca ai leoni per un curioso accidente del destino.

Annunci

24 pensieri su “Non erano mica gay, signora mia.

  1. Non sono buliccio, femmina o negro. Se qualcuno mi uccide, si potrà solo dire che è successo perché appartengo alla categoria degli stronzi.

    Mi piace

  2. “Rinuncia al tuo nome, Romeo, e per quel nome che non è parte di te, prendi me stessa.”

    Già, e se l’avesse fatto, che cosa avrebbe poi scritto il Bardo?

    Mi piace

  3. A me sembra tutto regolare. Quando morirò io non scriveranno figaiolo da nessuna parte. Non vedo perchè bisogni appellare una persona con il proprio orientamento sessuale, qualsiasi esso sia. Semplicemente, non c’entra nulla.

    Mi piace

  4. Ti leggo sempre e quasi sempre sono d’accordo con te…, ma questa volta NO. Specificare che sono molti PERGHE’ GAY, sigoificherebbe proprio ammettere che questa è una caratteristica discriminante……

    Mi piace

  5. @Laura Politi: Era discriminante per quello che li ha uccisi. È come dire che quando si parla dell’Olocausto non bisogna dire che Hitler faceva internare nei campi ebrei, omosessuali, disabili mentali, rom e oppositori politici. O che Stalin mandava nei gulag solo “persone”. O che Tito faceva buttare nelle foibe chiunque, a caso. Si perde la motivazione se si tace sul perché quel pazzo li ha uccisi.

    Mi piace

  6. @Renato Perini: Dipende dal contesto. Se muori perché uno ti spara per strada a caso, non è importante. Se muori ucciso perché uno considera il tuo essere figaiolo un peccato da punire con la morte e ti viene a sparare, direi che c’entra, e molto.

    Mi piace

  7. Ma se un gay uccide altri gay, il post regge o lo si può inquadrare in nichilismo autodistruttivo di categoria? Perché, se è necessario specificare, allora lo è sempre. Secondo punto: quelli dell’ISIS sono pazzi, e quindi hanno diritto alle attenuanti per seminfermità mentale, oppure traggono ispirazione da una ideologia scritta? E, se sono pazzi, allora lo erano anche i Nazisti? Ma se i Nazisti erano pazzi, che senso ha avuto il processo di Norimberga? Giusto per chiedere, eh!

    Mi piace

  8. @giovannifrancescosagredo:
    io la vedo così: viviamo tempi nei quali un gay respinto da un altro gay va nel locale gay e ammazza tutti dichiarando di farlo perché crede nei precetti dell’Isis. E’ probabile che lo dica perché è talmente sfigato da vergognarsi di essere un imbecille, e di essere stato respinto principalmente per questo: in più, all’eventuale processo, può giocarsi la carta della seminfermità mentale. Oppure può giocarsi la carta di avere solo eseguito degli ordini, opzione cara ai nazisti al processo di Norimberga: nazisti che dopo il processo finirono in gran parte impiccati, perché un imbecille è comunque diverso da un pazzo, pur provocando spesso gli stessi danni. Dunque: faccia un po’ Lei e stia bene.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  9. @anskijeghino. Ma il punto è che dice di averli ammazzati perchè gay, essendo gay. Quindi, la prima domanda Marzulliana è se si può inquadrare il delitto nel quadro dell’omofobia. Se sì, allora è nichilismo di categoria. Se invece è nel quadro ISIS allora non è pazzo, come non lo erano i Nazisti (risposta alla seconda domanda Marzulliana).
    Tertium non datur: o è nichilismo gay o è ISIS.

    Mi piace

  10. No … non erano GAY … erano solo PERSONE che amano in maniera diversa, e per questo quel bastardo doveva ucciderli così, a sangue freddo in nome di allah ??? 😯
    In che mondo orrendo, @Galatea cara, ci tocca vivere nostro malgrado ! 😐

    Mi piace

  11. @galatea:
    non so, è troppo difficile per me, lascio il Sagredo alle sue ricerche. In compenso tuo
    ” Se muori ucciso perché uno considera il tuo essere figaiolo un peccato da punire con la morte e ti viene a sparare…”
    mi ha risolto la giornata.
    Anche perché secondo me, prima di scriverlo, hai seriamente pensato all’ipotesi disegnino.
    “…Il tuo essere figaiolo…”.
    Capolavoro. Capolavoro e basta.
    😀
    Inchino e baciamano.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  12. “Non sono buliccio, femmina o negro. Se qualcuno mi uccide, si potrà solo dire che è successo perché appartengo alla categoria degli stronzi.”

    no, sig. marcoz:

    lei è anche un noto pastafariano già attenzionato; si guardi le spalle.

    Mi piace

  13. Chi uccide, qualsiasi sia il motivo ha ucciso una persona. Se poi uccide perché odia o pensa di odiare un certo tipo di gente non si comprende perché si debba omettere il motivo.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.