L’erede di Panama

A me fra i nomi di tutti quelli che avevano il conto segreto a Panama quello che più colpisce è quel tale che nella lista, come professione, viene indicato come “erede”.

Non so, sarà una fisima mia, e probabilmente quando hai tanti soldi alla fine te ne strafreghi.

Ma se tutta la mia vita potesse essere racchiusa nella parola “erede”, come se potessi essere ricordata solo come una tizia che ha avuto la botta di fortuna di ritrovarsi ricca per aver ereditato soldi altrui e basta, mi verrebbe un tale senso di angoscia e di depressione che nessun conto a Panama, per quanto pingue, potrebbe farmi mai passare la malinconia.

 

4 pensieri su “L’erede di Panama

  1. comunque i ricchi di solito non si vergognano di esserlo per nascita, perchè si convincono facilmente d’esser parte d’una schiatta nobile che merita il privilegio, e questo accade perchè un ricco ha sempre intorno molti adulatori, come dice il proverbio «le barzellette dei ricchi fanno sempre ridere»

    non ti illudere galatea, l’animo umano tende all’autoincensamento inesorabilmente

    p.s.;purtroppo prima o poi fra i commenti ne uscirà qualcuno con l’aggettivo «invidiosa», ci puoi scommettere

    Mi piace

  2. Beh, però ricordati sempre che quando nell’episodio ‘Homerpalooza’ Homer Simpson lascia il suo lavoro da uomo cannone del festival rock, e ricorda agli Smashing Pumpkins che lui torna alle sue birre e alle sue serate alla tv, mentre loro tornano alle loro limousine con autista e ai loro conti in banca, per la prima volta gli Smashing Pumpkins – in genere depressi – sorridono.
    Inchino e baciamano.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  3. parliamo di Feudalesimo e Libertà: loro sì che sostengono le tradizioni, da ‘vassallo’ in avanti!

    Comunque, stando sul pezzo, io non mi infastidirei per nessuna etichetta messa alla mia vita, soprattutto se la vita stessa in questione avesse un conto off-shore a Panama.
    Certo, dovrei rinunciare a ogni pretesa di onestà per avere un conto off-shore, ma se fossi un ‘erede’ non mi preoccuperei di nulla.
    Ci avrebbe già pensato paparino a preoccuparsi 😉

    Mi piace

I commenti sono chiusi.