L’importanza delle minoranze chiassose

A scioperare oggi, ci ha informato ieri il sottosegretario Faraone, sarà solo una minoranza chiassosa.

Può essere, per carità.

Ma qualcuno faccia notare a Faraone che a rovinare questo paese, di solito, sono state le maggioranze silenziose.

4 pensieri su “L’importanza delle minoranze chiassose

  1. io sono del ’56; da quando ero alle scuole medie gli insegnanti scioperano e si lamentano ad ogni riforma

    quindi, non ci si fa caso

    Mi piace

  2. L’indifferenza con la quale il governo, ogni tipo di governo, si rapporta al popolo, che é poi l’attore che ha delegato a chi governa il diritto di governare, è qualcosa d’irritante.
    E trovo che il termine “minoranza chiassosa”, trovo che questo sminuire un’intero gruppo di persone, spersonificandole, riducendole solamente a dei rompicazzo che non fanno altro che lamentarsi, trovo che questo modo di esprimersi, questo pacato disprezzo mascherato da commento educato, sia qualcosa di ben più violento di una vetrina che va in frantumi.
    La violenza bianca, quella che secondo Balestrini poi genera l’altra, quella fisica, è ciò che di più meschino possa essere praticato.
    Parer mio, in ogni caso, che é probabile che non ci capisca una sega di nulla! 🙂

    Mi piace

I commenti sono chiusi.