Rosy Bindi, Berlusconi e La bellezza di Brad Pitt

Comincio a pensare che noi donne dovremmo smetterla, ogni volta che un Veronesi o un Berlusconi si permettono di dare della “cicciona” a una povera blogger truccatrice come Clio Make Up o dell’uomo a Rosy Bindi, di tentare di spiegare che non è educato e non è politicamente corretto offendere così una donna, basandosi su stereotipi sessisti.
Ogni volta che un Veronesi o un Berlusconi o qualche loro epigono se ne escono con una battuta infelice sul nostro aspetto fisico o sulla nostra scarsa avvenenza dovremmo imparare semplicemente a reagire guardandoli negli occhi e sorridere di scherno, dicendo a voce ben forte, in maniera che lo sentano tutti: “Oh guarda, ha parlato Brad Pitt.”
E andarcene, lasciando il tizio ad affrontare la sua miseria.

Annunci

8 pensieri su “Rosy Bindi, Berlusconi e La bellezza di Brad Pitt

  1. consiglio alle signore e signorine, quando odono taluni sciocchi deprezzamenti, di rammentare il vecchio proverbio «chi disprezza compra»

    vale dai banchi delle elementari fino all’ospizio casa serena

    Mi piace

  2. sì, credo proprio tu abbia ragione: quando qualcuno (per lo più uomini, ma anche donne…) fa battute del genere si può rispondere con battute veramente pessime (e volgari q.b.), quel genere di uomini va educato a schiaffoni (se non reali, almeno virtuali)

    Mi piace

  3. Già il titolo del post la diceva lunga. Leggendolo, poi, non posso far altro che darti ragione. Purtroppo c’è gente che non ha idea di cosa sia la buona educazione. Se poi hanno anche i soldi e sono politici, meglio che non ne parliamo.
    Nel caso di Clio, c’è anche mancanza di conoscenza, quindi si aggiunge il valore aggiunto dell’arroganza e dell’ignoranza. State zitti, che è meglio…

    Mi piace

  4. Il problema e’ che gli uomini, anche se sono orrendi, quando hanno soldi e potere possono aspirare alle belle donne e permettersi di agire come se fossero dei Brad Pitt. Ricordargli la loro bruttezza e’ inefficace, perche’ con il potere si circondano di persone (spesso interessate) che li fanno sentire belli e desiderati, quindi possono agire come se lo fossero. In questi casi e’ la percezione della realta’ che conta, non la realta’ stessa.
    E’ invece molto piu’ raro vedere una donna di potere “non esattamente avvenente” circondata da baldi giovanotti. Forse perche’ le poche donne al potere subiscono meno il fascino dell’apparenza. Gli uomini (con le dovute eccezioni) sono molto piu’ istintivi e l’aspetto fisico di una donna lo considerano eccome. Cio’ comunque non da’ loro il diritto di comportarsi con maleducazione.

    Mi piace

  5. Mi ricordo una scena in sex&the city in cui Miranda veniva presa in giro solo perché era grassa – aveva appena avuto un bambino -.
    Carrie la difende dicendo: “Hey, lei ha appena avuto un bambino, tu che scusa hai?”
    E’ stato epico. Comunque mamma mia si facessero un paio di cazzi loro ogni tanto: panzoni, stempiati, senza manco un capello, o molto spesso impotenti, e parlano! Bah.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.