Risposte impossibili, ovvero cosa ti dicono ai call center quando segnali un guasto all’adsl

Questo post riporta le risposte reali che mi sono state date dai call center di una grande compagnia telefonica quando per diversi giorni ho tentato di segnalare un guasto sulla linea.

Segnalazione del guasto a maggioranza

«Buongiorno, la mia linea telefonica e adsl non va. C’è stato un temporale ieri sera e sono saltate le linee telefoniche in tutto il quartiere.»

«No, signora, è impossibile, lei è l’unica che ha chiamato per segnalarlo.»

«Allora faccio la segnalazione e aprite il guasto?»

tu-tu-tu-tu-tu…..

Se non si supera lo sbarramemento del 4% non si viene ascoltati, evidentemente.

La linea come la Madonna di Lourdes: ogni tanto appare.

«Pronto, buongiorno. Sono senza telefono e adsl da ieri sera. Vorrei segnalare il guasto.»

«No, signora, non vale la pena: non si preoccupi, aspetti qualche ora e torna da sola.»

Il controllo fantasma.

«Buongiorno, scusi è la terza volta che telefono. Sono senza adsl da ieri sera. Può controllare se la linea è attiva o ci sono problemi?»

Aspetta die secondi, poi risponde: «Sì, signora, ho fatto i controlli e la linea è attiva.»

«Scusi, come ha fatto a fare i controlli? Dovrebbe chiedermi di staccare il telefono e il modem…»

Tu-tu-tu-tu-tu….

Il filtro

«Pronto, buongiorno, telefono perché ho problemi con l’adsl, non ho la linea.»

«No, signora, la linea c’è. Probabilmente ha problemi perché non ha i filtri per l’adsl sulle prese del telefono.»

«Guardi che ho i filtri.»

«Su tutte le prese?»

«Sì, su tutte, da anni.»

Meno male che non mi ha detto che era ora di pulirli.

Il modem

«Buongiorno, sto telefonando da ieri per segnalare che l’adsl di casa non funziona. Manca la linea.»

«Signora, provi a spegnere e riaccendere il modem.»

«Lo sto spegnendo e riaccendendo da ieri sera, ma non c’è linea.»

«No, guardi, il suo modem è spento perché non lo vedo in linea.»

«Non lo vede in linea perché non c’è linea.»

Tu-tu-tu-tu-tu…

Scusa, mi presti un modem?

«Buongiorno, ho sempre il problema che non ho l’adsl da giorni.»

«Signora, è il suo modem che non funziona perché non riesce ad agganciare la linea. Non ne ha uno di scorta per controllare se c’è la linea?»

«No, mi dispiace, non ho un modem di scorta…»

«Non se lo può far prestare da un vicino?»

Il modem 2

«Sì, ma guardi che è venuto il vostro tecnico, ha inserito i suoi strumenti di controllo e ha verificato che manca proprio la linea.

«Allora le invio un altro modem nostro, nuovo.»

«Ma se non c’è la linea non mi serve un modem nuovo, perché non si può agganciare comunque.»

«Ah, allora le mando di nuovo il tecnico.»

«Eh, magari.»

Il modem 3: il computer di scorta.

«Buongiorno, signora, abbiamo parlato con il tecnico. In effetti non c’è la linea. Però prima bisogna riconfigurare il suo modem.»

«Scusi, il vostro tecnico ha detto che non c’è la linea, a cosa serve riconfigurare il modem?»

«No, ma bisogna riconfigurare la rete perché il suo computer non vede la rete.»

«No, il mio computer vede la rete, e anche il modem, ma non può connettersi perché non c’è la linea…»

«Vabbe’, però riconfiguriamo il modem. Ha un cavo giallo da inserire nel pc e collegarlo al modem?»

«Il cavo ethernet? Sì, certo, ma io ho un Macbook air, quindi non può connettersi con ethernet, si riconfigura via wifi.»

«Eh ma non si può riconfigurare un modem via wifi. Non ha un altro computer da cui connettersi?»

«Non posso chiederlo in prestito ad un vicino.»

Lei non è un tecnico.

«Buongiorno, signora, sono dell’assistenza tecnica, mi spieghi che problema ha…»

«Non ho la linea adsl da giorni. Sono già venuti i tecnici, ma non è un problema di casa, basta che li mandiate nella cabina perché è un problema di doppini.»

(risatina)

«No, signora, guardi non può essere una cosa del genere. Faccio ora un controllo, sicura che il modem sia acceso… ora proviamo a rifare tutta la procedura… »

Venti minuti dopo: «Sì , effettivamente è un problema ai doppini in cabina.»

Il gioco dell’oca

«Buongiorno, signora, sono il tecnico. Le confermo che ora ha la linea telefonica di nuovo.»

«Grazie, ma sono ancora senza adsl.»

«E’ impossibile. Comunque io sono stato autorizzato solo a ripristinare la linea telefonica, non l’adsl.»

«Ma ho l’abbonamento comprensivo di entrambe e ho segnalato che non funzionavano tutte e due.»

«Sì, ma qua hanno segnato solo il problema alla telefonia. Effettivamente qua non c’è linea adsl.»

«E allora come faccio?»

«Deve richiamare l’assistenza e aprire un guasto per l’adsl.»

Chiamo l’assitenza.

«Pronto? buongiorno, la mia adsl continua a non funzionare, potete aprire un altro guasto e mandare il tecnico?»

«No, signora, non possiamo aprire un altro guasto perché il precedente che riguardava telefonia e adsl non è ancora chiuso.»

«E quando sarà chiuso, allora?»

«Quando sarà riparata l’adsl.»

Non fa una grinza.

Advertisements

17 pensieri su “Risposte impossibili, ovvero cosa ti dicono ai call center quando segnali un guasto all’adsl

  1. Ti ho letto sghignazzando (in realtà era un fiotto di bile e amarezza) perchè è l’esatto totalmente identico copione di quanto da una settimana mi sta avvenendo ed è tutt’ora in corso.
    Il filtro, il modem, il rifiuto ostinato a considerare che è la linea… La mia avventura sta proseguendo e se ora sono collegato a Internet (lentissimo ma almeno comunque raggiungibile) è per uno strattagemma, una specie di combinazione tra il cellulare di un amico e wifi… grazie all’aiuto dell’amico.
    Si prospetta un agosto vivido, emozionante, senza dovere spendere andando in terre selvagge e lontane.
    Pacchetto con brivido, zero euro, a domicilio.
    Digli niente.

    Mi piace

  2. Tutta la mia comprensione, Galatea.

    Tu pensa che (so che sto deragliando) per anni, alla mia università, il problema (quando non riuscivo a sistemare da solo) era perchè mi ostinavo ad usare il Mac.
    Per fortuna ora va meglio, ma continuano (l’Università, il Ministero) a comprare/attivare software e procedure che sono Mac- incompatibili (magari per colpa di Java, ma il risultato è lo stesso).

    Anonimo SQ

    Mi piace

  3. @–>Galatea

    Sei troppo educata.
    Dovresti usare l’approccio Barcaro.
    Disclaimer: il link rimanda a un altro link che per il linguaggio contenuto e le espressioni utilizzate è assolutamente sconsigliato a persone educate, sensibili, colte, benpensanti, religiose e praticanti, ai minori di anni diciotto e a tutti coloro che non sono dotati di uno stomaco alla bisogna.
    Poi non venitemi a dire che non vi avevo avvisato.

    Mi piace

  4. ngi.it era il mio fornitore di adsl quando ero in Ita…costava un po’ di piu’ ma non ho mai avuto un problema di linea in 5 anni..penso ci sia ancora!

    Mi piace

  5. Con questo giochino qualche anno fa mi hanno fatto stare un mese senza telefono e senza internet, E, nonostante l’assenza di servizio per un mese per loro negligenza e per loro problemi tecnici, mi è stato regolarmente (regolarmente per loro) addebitato in bolletta.

    Mi piace

  6. A me hanno detto: “Guardi che le hanno clonato il modem. Le passo il nostro consulente informatico che per 25 euro in un’oretta le spiega come riconfigurare il modem”. Naturalmente mi sono rifiutato. Un’ora dopo la linea era nuovamente funzionante.

    Mi piace

  7. L’ultima volta che ho segnalato un guasto alla linea, chi era all’altro capo del telefono mi ha consigliato di passare da Ipv4 a Ipv6 per risolvere il problema…

    Mi piace

  8. L’ultima volta che ho segnalato un guasto alla linea, mi é stato suggerito di passare da Ipv4 a Ipv6 per risolvere il problema.
    Un altro invece mi fa “ma é sicura di aver,configurato bene il router?” “si, é così da anni la configurazione” “appunto” “appunto cosa?” “sarà vecchio il router allora…è il momento di cambiarlo”
    … Senza parole

    Mi piace

I commenti sono chiusi.