Il porno, la Minetti e il trionfo della meritocrazia

In fondo la notizia che Nicole Minetti si dedicherà al porno è una di quelle cose che gettano una luce di speranza sul futuro dei giovani in questo paese. Significa che con tutto il male che se ne dice, l’Italia è ancora un posto dove, anche se con un percorso travagliato, chi ha vere competenze riesce a trovare lavoro, alla fine, nel settore per cui ha più talento.

Annunci

14 pensieri su “Il porno, la Minetti e il trionfo della meritocrazia

  1. Innanzitutto un saluto all’autrice e al suo blog divertente (dico “autrice” perché non conosco il nome).

    In sintonia con la tua ironia, aggiungo la seguente “riflessione”: Cicciolina passò dalla pornografia alla politica, la Minetti è passata dalla politica alla pornografia; non vorrei che il mondo stesse giungendo ad una sintesi dialettica! 🙂

    Mi piace

  2. Sono completamente in accordo, eccetto che sulla definizione di giovane. La Minetti non mi sembra giovane, e poi ha studiato come igienista dentale ….. Mentre quel tipo di competenza a scuola non la impari. Preferisco pensare che ha un innato spirito imprenditoriale… 🙂

    Mi piace

  3. Dati i suoi precedenti direi che se la caverà più che egregiamente. E, nel suo caso, sono convinto che igienista dentale significa che usa sempre il collutorio dopo un pompino …….(si può dire collutorio nel tuo blog?)

    Mi piace

  4. Secondo me allora il problema della mia disoccupazione dipende da un errore di valutazione in merito, forse capita all’inizio, come è accaduto alla nostra povera e disorientata Nicole. Un’indecisione lecita in effetti, con la differenza che per fortuna nel mondo del porno hanno una certa tutela in merito a malattie veneree e affini.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.