La giramondo

Lei di solito è una di quelle che non si muovono mai. Sempre lì, al suo posto, senza nessuno la noti. E’ servizievole, per questo tutti la danno per scontata: fa il suo mestiere, bene, mai un guizzo, mai un problema. Sa stare al suo posto.

Ma adesso, chissà perché, è cambiato qualcosa. Non so manco io di preciso cosa. Deve essere l’ebrezza della casa nuova, credo. Però, insomma, non sta ferma un attimo. Un vulcano, anzi, un terremoto. Sempre con qualcosa che le frulla dentro, una smania che non sa contenere. Te la ritrovi dove meno te l’aspetti, lei, che non si spostava mai. Ora le ha preso l’uzzolo di esplorare nuovi luoghi.

Ieri me la sono ritrovata così, in giro per il bagno e quasi nel corridoio. Che per altri non sarà una gran viaggio, d’accordo, ma per lei sì. Contando che è la mia lavatrice.

Advertisements

7 pensieri su “La giramondo

  1. Fai controllare gli ammortizzatori. Se sono in fase di deterioramento è meglio sostituirli, perché in caso di rottura improvvisa possono causare un danno notevole alla lavatrice.

    Mi piace

  2. «pronto, centro igiene mentale, dica»
    «buon giorno, da qualche giorno è venuta ad abitare qui di fronte una professoressa sulla quarantina»
    «dunque, a noi cosa interessa?»
    «è che parla da sola con la lavatrice ed oggi l’ha anche sgridata perchè voleva uscire…»

    Mi piace

I commenti sono chiusi.