Il socialismo reale del razzismo omofobo

Quindi se sei uno stronzo razzista o un omofobo e fai dichiarazioni che istigano all’odio e alla violenza, o alla semplice discriminazione, ma fai parte di un partito o di una setta religiosa che è notoriamente razzista ed omofoba, per legge non potrai essere perseguito per le tue opinioni.
Deve essere una sottile forma di socialismo reale: puoi essere perseguito solo se sei uno stronzo razzista omofobo da privato. È un modo per stroncare ogni libera iniziativa.

Annunci

6 pensieri su “Il socialismo reale del razzismo omofobo

  1. Pingback: Omofobia, si alle aggravanti, ma solo in parte. | Replica Espressa

  2. Capisco che sentendo le notizie della votazione la conclusione ironica venga spontanea, formulata per di più con la consueta tagliente ed elegante sagacia. Ma il testo dell’emendamento http://bit.ly/omofobia-voto precisa “non costituiscono discriminazione, né istigazione alla discriminazione, la libera espressione e manifestazione di convincimenti od opinioni riconducibili al pluralismo delle idee, purché non istighino all’odio o alla violenza, né le condotte conformi al diritto vigente”
    anche nel caso siano “assunte” in “organizzazioni” politiche, sindacali, culturali, religiose
    Dunque (a me sembra) niente legittimazione di omofobia di gruppo rel. etc. etc.
    Che poi in istituzioni religiose etc. siano ancora presenti e sostenute nel 2013! – ma Papa Francesco fa ben sperare – posizioni in tema di omosessualità/transessualità anti scientifiche e moralmente medievali è cosa nota. Ma la legge contro l’omofobia non serve a creare un pensiero socialista unico sul tema, piuttosto a prevenire e punire discriminazioni, abusi e violenze su persone. Tutti ci auguriamo naturalmente che la legge contribuisca, insieme all’educazione, anche ad un cambio di mentalità sul tema. Ma sarà proprio anche il confronto delle posizioni teoriche antidiluviane con la nuova legge- e non l’omologazione per legge delle stesse ai nuovi principi di diritto – a contribuire al cambiamento di mentalità e sensibilità.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.