L’esercito di Silvio

Ora, con tutta la buona volontà, io non riesco proprio a vedermeli, Bondi e Brunetta che imbracciano il mitra e iniziano una guerra civile. Anche perché sarebbe difficile comandare o far capire ordini e direttive ad un esercito che, quando gli leggono una sentenza di condanna per il loro leader, esulta, credendo che lo abbiano assolto.

Annunci

8 pensieri su “L’esercito di Silvio

  1. Potremo sempre fornirli del kit del piccolo guerriero, magari con il menù base e la bottiglietta d’acqua per riempire i fucilini a pompa!

    Mi piace

  2. La rivoluzione non la fa mai chi la scatena ma chi puó pagare eserciti di sanculotti.
    E loro i soldi li hanno per assoldare un po’ di scalmanati.
    Il vero problema è che grandi sacche di lumpenproletariat manovrabili, da una parte e dall’altra, sono solo nelle grandi città del sud (Na,Pa,Ba,Ct) e anche a Roma, che peró è super presidiata da corpi di polizia e forza armate.
    Forse la Lega potrebbe approfittarne per tentare il colpo dell’indipendenza, ma bisogna vedere se conviene agli americani.

    Mi piace

  3. Certo, abbiamo fatto le prove generali con la “rivolta dei forconi” in Sicilia l’altr’anno.

    Ma son sicuri che si troverebbe ancora un Vittorio Emanuele che fermasse l’esercito schierato sulle consolari per fermare la Marcia su Roma 2.0 ?
    E pensano davvero che agli altri, i ns veri padroni a Berlino, Parigi, Washington questa megabuffonata che diverrebbe l’Italia convenga ? Ma son fermi ai Colonnelli Greci ed al Piano Solo ?
    Io, comunque, in piazza con le armi per fare la guerra civile non ci vado.

    Anonimo SQ

    Mi piace

  4. Con chi fa la guerra civile sto mascalzone? Con quattro puttane impellicciate e quattro vecchi servi rincoglioniti peggio di lui? Ben venga, comunque la guerra civile. Non vedo l’ ora di prendere a sputi in faccia Bondi, la Santanchè, la Gelmini, la Carfagna, La Russa, Gasparri, Capezzone, Verdini e altre minchie mosce come loro. Poi passeremo al PD. E all’ On. Esposito concederò l’ onore di essere il primo, prima di Fassina e Fassino.

    FORZA, FACCIAMOLA QUESTA GUERRA CIVILE, pagliacci pagliacciosi!!!

    Mi piace

  5. Signori, oggi fa caldo e si suda. È una vera vergogna che ogni estate termometri di sinistra, non eletti da nessuno, si permettano di rovinare la vita alle persone per bene! I metereologi sono un cancro della democrazia, occorre mettere mano alla riforma delle previsioni del tempo ed estirpare i comunisti dalle stazioni metereologiche!

    Mi piace

I commenti sono chiusi.