L’inglese di Mercedes, ovvero come arrampicar si sugli specchi

Comunque io volevo dire una cosa a mio cugino, che sono anni e anni e anni che mi prende in giro, perché quando avevo quattordici anni e lui ascoltava solo buon rock, io invece comprai un disco di Nick Kamen, e lui ancora con questa cosa va avanti a sfottere.
Ecco, io gli volevo dire: non è colpa mia, è che cantava in inglese e io non capivo bene.
E volevo anche ringraziare Mercedes Bresso e tutta la Giunta del Piemonte, perché fino ad oggi una scusa così a me non sarebbe mai venuta in mente di usarla.

Un pensiero su “L’inglese di Mercedes, ovvero come arrampicar si sugli specchi

I commenti sono chiusi.