Beppe Grillo e la scoperta della democrazia digitale

Prima ha scoperto che su internet c’erano dei troll cattivissimi, che gli ingorgavano il sito con dei commenti negativi. Poi ha scoperto che esistono gli hackers, i quali ci mettono niente a sabotare le votazioni on line.
Date gli tempo un paio di settimane, quando si accorgerà che esistono anche gli account fake. A quel punto tornerà a spaccare i pc sul palco, come agli inizi.

Advertisements

14 pensieri su “Beppe Grillo e la scoperta della democrazia digitale

  1. Speriamo di no
    E` l` unico che sta cercando di fare qualcosa (male e a modo suo) per la democrazia diretta in Italia.
    Se aspettiamo Bersani e il Nonno Erotico..

    Gigi

    Mi piace

  2. Gentile Gigi, bastava fosse meno megalomane e più umile, senza quel coacervo di cattive parole piene di odio contro tutti. Se avesse accettato di far parte del governo con Bersani, avrebbe fatto sentire le sue ragioni, avrebbe fatto in modo di far deliberare il suo tanto sbandierato “Redditio di cittadinanza”, la lotta agli sprechi della casta, ecc. ecc. Invece se ne sta lontano a sbraitare e ad inveire avvelenando ancor più l’atmosfera politica, e lasciando che la nazione continui ad andare a picco. Si è reso colpevole agli occhi anche di chi in buona fede gli han creduto e votato in massa quel suo Mov.5/Stelle; ma visto il suo sconsiderato comportamento un giorno la storia saprà inchiodarlo alle sue manchevolezze,alla sua grande (ir)responsabilità!

    Mi piace

  3. @Joseph
    Non ho difeso nessuno.
    Ho solo detto che gli altri (incluso Bersani, quello a capo del partito coinvolto nello scandalo MPS e che non ha visto/sentito nulla) non hanno fatto niente di meglio/diverso da Grillo.
    Almeno, il M5S non ruba.

    Saluti,
    Gigi

    Mi piace

  4. @ Joseph: scusa ma ti ricordi cosa hanno fatto, ad esempio, tutte le forze di “sinistra radicale” nel momento in cui sono entrate nei governi Prodi, d’Alema e compagnia? Niente! Se non essere acquiescenti a leggi precarizzanti sul lavoro, tagli sulla scuola e la sanità, e addirittura a guerre e “missioni umanitarie”…tutto per la “governabilità” e per “evitare che torni al potere Berlusconi”…il sistema è irreformabile e il PD è una fogna, pardon volevo dire: il sistema è irreformabile e il PD è un partito di destra turboliberista colpevole della situazione in cui ci troviamo: non è pensabile governare con loro, molto meglio l’instabilità e l’ingovernabilità, finchè non si rinnoveranno completamente nella classe dirigente o non svaniranno.

    Mi piace

  5. Negli Stati Uniti c’è la Electronic Frontier Foundation (www.eff.org) , un organizzazione no profit libertaria che combatte gli usi distorti dei mezzi elettronici.
    Battaglie che combatte nelle corti statali e federali frta cui, ad esempio, la libertà di poter avere blog anonimi e il combattere ogni forma di voto elettronico perché intrinsecamente non sicuro.

    Solo da noi, dove un ex direttore di quotidiano nazionale scrive che Jobs ha inventato il computer, ci possono essere tanti commentatori che non hanno subito smascherato le assurdità dei grillini di cui la democrazia diretta tramite internet non è solo la più evidente sciocchezza ma pure la più pericolosa per la democrazia.

    Mi piace

  6. x scialuppe: …..molto meglio l’instabilità e l’ingovernabilità, finchè non si rinnoveranno completamente nella classe dirigente o non svaniranno.

    Sì bravo, ed intanto l’Italia rimane come prima, anzi peggio di prima, ..”nave senza nocchiero in gran tempesta”.. ed il caos, la recessione, la disoccupazione, la povertà, ecc. avanzeranno senza pietà. Complimenti! Se in questo modo pensate di porre rimedio ai guasti – che beninteso, altri “lorsignori” hanno provocato – non mi troverete d’accordo. Io sono per il buon senso, la collaborazione, il confronto serio e democratico, che, fra l’altro, penso anche a questo pensavano quel 25% di elettori del mov/to 5/stelle, e non la gran diatriba innescata che non sta portando da nessuna parte, anzi stà trascinando la nazione o di nuovo verso il deprecato PDL o, ripeto, verso il caos con tanti saluti alle idee di sviluppo e benessere per i nostri figli, che sempre più ormai stanno cercando la via dell’esilio!
    Un sereno fine settimana a tutti/e..

    Mi piace

  7. @cannedcat
    Dire che la democrazia diretta e` la pericolosa per la democrazia e` come dire che farsi una doccia e` il metodo migliore per puzzare.
    Tutto il contrario di quello che e`.

    Gigi

    Mi piace

  8. @ Joseph: con il buon senso e la collaborazione i tiranni hanno buon gioco. Immagino che ci volesse buon senso e collaborazione quando B. ha vinto le elezioni vero? Ora, è questione di punti di vista: tu potrai dirmi che il PD non è il PDL e Bersani non è B., io invece la vedo diversamente e penso che siano solo due facce della stessa medaglia, una orribile e l’altra incapace, per questo trovo che la ricetta grillina sia ridicolmente troppo moderata.
    Se mi chiedi perchè sono due facce della stessa medaglia, ti risponderò: perchè ogni volta che ho fatto una battaglia politica, da quelle contro il CIE nella mia regione, a quella contro il TAV sempre alle porte di casa mia (per fortuna ancora allo stadio di progetto), a quelle per avere le centraline di rilevamento dell’inquinamento…a quelle che farò ora che mi sto sindacalizzando per avere un contratto decente, il PD è SEMPRE stato dalla parte opposta della barricata. Sono un nemico e alleati degli sfruttatori e degli inquinatori e con chi mi sfrutta e mi avvelena, spiacnte ma io non parlo e non ci faccio alleanze: li combatto.

    Mi piace

  9. Ma non è strano che uno come casaleggio non abbia tappato le falle del blog/forum?

    Cmq ragà invece di perdere tempo con le quirinarie, non cagate il fallo e pensate a far qualcosa per questo paese che sta diventando un paese di “scarto di metaboliti del apparato digerente”

    Mi piace

  10. Il livello del dibattito formatosi nei commenti a questo post mi intimorisce, facendomi avvertire tutta la mia inadeguatezza.
    La Padrona di casa comprenderà, se oggi mi limito a leggere.
    Inchino e baciamano e Lei; stiano bene tutti gli altri.
    Ghino La Ganga

    Mi piace

  11. @ Joseph, e poi chiudo:

    -> “sviluppo e benessere per i nostri figli, che sempre più ormai stanno cercando la via dell’esilio!”

    evidentemente io sono della generazione dei tuoi figli, e anch’io sto pensando alla “via dell’esilio”. Quindi non accetto predicozzi su questo punto. Quanto alla crescita, mi dispiace ma io la vedo diversamente. La crescita è impossibileperchè non ci sono più risorse per tutti, è ecologicamente insostenibile ed economicamente immotivata, è un dogma. Se non te ne sei ancora reso conto mi dispiace per te. Abbiamo meno di due ettari a testa a disposizione, contando anche l’antartide e i deserti: dove vuoi crescere?

    Mi piace

I commenti sono chiusi.