Se me lo dicevi prima

Vito Crimi, capogruppo al Senato dei Cinquestelle, ha avuto un improvvisa folgorazione: “Forse poteva essere intrapresa una strada mai percorsa prima, e cioè di affidare il governo a Bersani che con i suoi ministri poteva presentarsi al Parlamento e qualora non avesse ricevuto la fiducia poteva continuare, alla stregua dell’attuale governo Monti, senza la fiducia ma solo per gli affari ordinari. Almeno sarebbe stato rappresentativo di una maggioranza relativa e non di una strettissima minoranza come il governo Monti in regime di prorogatio“.

E’ in momenti come questi che ti dispiace sia morto Enzo Jannacci.

Quando si dimostrava di così stringente, geniale e meravigliosa attualità.

Annunci

11 pensieri su “Se me lo dicevi prima

  1. ma prima di che? è scaduto qualcosa? i saggi sono per caso stati nominati “a vita”, come il precedente salvatore della patria?

    o napolitano si mortifica per non averci pensato lui?

    Mi piace

  2. Ogni tanto, con calma però, hanno degli sprazzi di lucidità. Il problema esenziale è, anche se fossero lucidi sempre, nei fatti sono meri e proni esecutori del volere del Capetto. O dei Capetti.

    Mi piace

  3. Ogni tanto, con calma però, hanno degli sprazzi di lucidità. Il problema esenziale è, anche se fossero lucidi sempre, che nei fatti sono meri e proni esecutori del volere del Capetto. O dei Capetti.
    (mancava un “che”, sorry)

    Mi piace

  4. Mah, se non ci fosse in ballo il futuro nostro e quello dei nostri figli, ci sarebbe da ridere, ridere, ridere…
    Io vorrei poter stare a origliare quello che succede nello studio privato del Quirinale, solo per sentire il presidente Napolitano che commenta, in solitudine, la lettura di queste notizie… Secondo me sta buttando giù dei bestemmioni da far scolorire gli arazzi del palazzo.
    (Avevo tentato di commentare questo post stamattina, ma il PC si è impallato. Concludevo dicendo che comunque potevamo stare tranquilli perché sarebbe arrivata la cittadina Lombardi a sconfessare il suo collega del Senato. Avrei sbagliato, perché è arrivato direttamente il Vate).

    Mi piace

  5. Non mi è molto chiaro: davvero un governo che NON riceve la fiducia può prendere il posto di un governo che è dimissionario (ma che in un passato la fiducia l’ha effettivamente avuta)?

    Mi piace

I commenti sono chiusi.