Autunno per sempre

Ecco, c’è quella pioggia lì. Quella cattiva, autunnale, stizzosa come la tosse, che come la tosse non finisce mai.
Ecco, c’è quella pioggia lì, che non ha niente di primaverile, non pigola sulle tegole rotte del tetto, cade e basta, grigia, testarda, pesante come una maledizione.
Ecco, c’è quella pioggia lì, quella che ti bagna l’animo e te lo rende intristito e pesante, proprio come una coperta intrisa d’acqua.
E io odio la pioggia, odio il freddo, odio questa primavera che non vuole arrivare, questo tempo incerto come è tutto incerto in questo paese bloccato.
È come se qualcuno ci avesse dimenticati in autunno e fossimo costretti a rimanere qua, ad aspettare.

Annunci

4 pensieri su “Autunno per sempre

  1. chiove’en coppa e’ lamiere e’ machene
    plin plon plin plon
    dio, che rumpimient’e’ cazze
    (alla salvatore di giacomo)

    Mi piace

  2. Eh, non sembra dire proprio nulla di buono, questa pioggerellina di marzo.
    Ho nostalgia delle suadenti pigge di una volta, quelle nel pineto.

    Mi piace

  3. Da che mondo è mondo, marzo non è mai stato il mese del sole e della primavera. E da che mondo è mondo, la primavera è la vera stagione delle piogge a volte torrenziali, del tempo e delle temperature mutevoli. Mi sa che a te manca l’estate, più che la primavera…

    Mi piace

  4. Sono d’accordo con te, anche in aprile nulla è cambiato: preoccupante!!! Ho apprezzato molto la poetica ….

    Mi piace

I commenti sono chiusi.