Pensieri presidenziali, ovvero presidenti arzilli e guru grillini

Io me lo immagino, il povero Napolitano, che sta a sentire Grillo che parla, e gli illustra, con piglio da guru, tutti i mirabolanti punti della sua rivoluzione prossima ventura e del suo credo. E mi immagino la faccia soddisfatta di Vito Crimi, che, di lato, sorride sornione, pensando: “Ah, però, il vecchietto non si addormenta, Beppe lo riesce a tenere sveglio!”.
E intanto Napolitano guarda Grillo, e guarda Vito Crimi che sorride sornione. E pensa, silenziosamente, mentre fa finta di annuire: “Sandro mi aveva detto che in qualche angolo, qua dentro, aveva nascosto il suo fucile da partigiano. Mi devo ricordare domani di dire ai corazzieri di cercarlo, che io così mica posso andare avanti, eh!”

11 pensieri su “Pensieri presidenziali, ovvero presidenti arzilli e guru grillini

  1. Ma soprattutto: Grillo era lì a sudare e berciare… a quale titolo?!?!
    È stato eletto da qualcuno?
    E perché Napolitano non gliel’ha fatto notare?

    Mi piace

  2. In realtà, poiché le consultazioni sono una prassi istituzionale, ma non una necessità della Costituzione formale, non c’è nessuna norma che disciplini chi debba andare in rappresentanza di questo o quel partito.

    Mi piace

  3. Grillo era lì per chè la scrittura che ha costituto M5s, autenticata da un notaio di Genova, lo indica espressamente come capo del Movimento, e proprietario del logo.

    Mi piace

  4. Non so se ci siano altri partiti in cui è indicato già al momento della costituzione un solo capo, e nessuna forma cogestione. Mah….

    Mi piace

  5. C’entra niente, e non è piaggeria – che io sappia, tu i complimenti non li paghi, ma in caso contrario, informami…. – te lo scrivo solo perchè penso ti faccia piacere: sulla mia pagina in Fb ho scritto ” Il blog di Galatea mi fa l’effetto di una passeggiata alla mattina presto nell’isola Memmia, in un giorno di festa, con l’aria pulita.”. Così.

    Mi piace

  6. Ma come scrive A@Arcureo, ma che ci faceva Grillo al Quirinale? Qui è tutto una barzelletta ed è allucinante che a distanza di un mese dalle elezioni noi non sappiamo ancora se avremo un governo! Barzellette..quante ne vuoi!!!

    Mi piace

  7. Napolitano non ha tirato fuori il fucile con Berlusconi che gli ha fatto firmare le peggio porcherie. E adesso appoggerà l’inciucio galattico tra PD e PDL che è vergognoso. Chi ha votato PDL immagino non gliene freghi più di tanto perché non lo fa per ideologia (quale?) ma chi ha votato PD, di trovarsi in coppia con Silvio penso non se l’aspettasse proprio.

    Mi piace

  8. @uskebasi: c’è un modo per evitare l’inciucio galattico tra PD-PDL, solo che i duri e puri del 5 stelle non vogliono sporcarsi le mani. Ma la base in tutto questo ha espresso un parere?

    Mi piace

I commenti sono chiusi.