Piccolo riassunto delle panzane della campagna elettorale

Ricapitolando la campagna elettorale prima del voto: c’è uno che manda falsi avvisi promettendo la restituzione dell’IMU e viene sbugiardato non appena i vecchietti vanno ai Caf, un altro che si inventa master a Chicago senza manco essere laureato e viene sbugiardato dal Mago Zurlì, uno che millanta appoggi della Merkel e viene spernacchiato su Twitter dalla Merkel medesima e poi quello che dice che il programma economico glielo ha scritto un premio Nobel per l’economia e la moglie del premio Nobel suddetto chiarisce che suo marito questo tizio qua e il suo movimento manco li ha mai sentiti nominare.

Noi non abbiamo bisogno di elezioni. Abbiamo bisogno del 118.

Annunci

12 pensieri su “Piccolo riassunto delle panzane della campagna elettorale

  1. il m5s è una nuova forte forma di populismo, alla stregua del fascismo e di forza italia e seguenti…gli italiani, rimanendo in tema, dovrebbero essere prima vaccinati, perchè non si può affidare il proprio futuro di volta in volta a barzellettieri, comici, strilloni riempi piazze che ti prendono in giro spudoratamente

    Mi piace

  2. Capisco il tono scherzoso del post, ma interpretare “Dubito che [Stiglitz] abbia persino mai nominato il “Movimento Cinque Stelle” da qualche parte” con “[Stiglitz] questo tizio qua e il suo movimento manco li ha mai sentiti nominare” ce ne passa…

    Mi piace

  3. Però, quanta malafede nei confronti di Grillo. Uno che dice ” è un piano fatto da migliaia di persone nel mondo”, e poi cita “Stiglitz, […] persone normali [e] professori di economia che sono in rete”, non sta evidentemente parlando di scrittura diretta (migliaia di persone che scrivono un programma?), sta parlando di idee portanti, contributi, suggerimenti, ispirazioni, ecc. Poco dopo infatti prosegue dicendo: “Il nostro piano energetico lo prendiamo da grandi menti come XYZ…”: “lo prendiamo”, non “ce l’ha scritto apposta per noi”.
    E’ chiaro che un economista non ha voglia di sentirsi etichettato da un movimento politico, tanto più se gli scrivono: “Beppe Grillo keeps arguing that you have been in charge of writing the economic policies of the movement he leads”, che sembra implicare un impegno diretto.
    Se poi cerchi su “google immagini”, troverai qualche foto di Grillo e Stiglitz che parlano seduti allo stesso tavolo, quindi la tua frase “questo tizio qua e il suo movimento manco li ha mai sentiti nominare” mi pare discutibile.

    Mi piace

  4. Spillo: Malafede nei confronti di Grillo un caspita. Se uno dice testualmente in una intervista che il suo piano economico glielo ha scritto il tal premio Nobel e la moglie del premio Nobel precisa che invece non ha scritto un caspita, la figura di palta ci sta tutta. eh.

    Mi piace

  5. @Galatea
    Forse non sara` indagato, ma pare proprio che abbia chiuso un occhio (e anche tutti e due) sulle magagne del suo partito
    Non che gli altri facciano niente di diverso, si intende.

    Gigi

    Mi piace

  6. Pare che Grillo sia venuto fuori a valanga in quete elezioni.
    E Berlusconi non e` andato tanto male, il PD sotto le aspettative.

    Gigi

    Mi piace

I commenti sono chiusi.