Economisti all’italiana

Siamo un paese di economisti. Almeno finché non ti chiedono di mostrare la laurea.

Annunci

2 pensieri su “Economisti all’italiana

  1. Il problema di Giannino non è una millantata o reale – e in qualche modo maturata negli anni – capacità di analisi in campo economico (ricordiamo che è un giornalista, non un economista), ma il fatto che avrebbe mentito.
    Poi, sempre in relazione ai titoli di studio e/o all’autorità riconosciuta ad addetti al lavoro del settore, bisogna vedere di cosa parliamo. Perché un conto è avere le basi necessarie per “fare i conti della serva” e un altro è formulare previsioni (e prendere decisioni “competenti” di conseguenza) sul medio o lungo periodo; pratica, la seconda, per cui avere tre master in economia o il dono di leggere il futuro nei fondi di caffé sposta veramente poco.

    Mi piace

I commenti sono chiusi.